La Pisse (Cascade) Pisse tache + Pisse lazuli

La Pisse (Cascade) Pisse tache + Pisse lazuli

Dettagli
Altitudine (m)
1100
Dislivello avvicinamento (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
450
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
La Grave

Avvicinamento
Raggiunta La Grave, si continua per il lago per circa 8 Km, arrivati all'altezza di una vecchia e abbandonata costruzione tipo bar (sulla sinistra) si parcheggia (sulla destra). Dal parcheggio parte un sentiero che, in 10/15 minuti raggiunge la base della cascata, già ben visibile dalla strada.
Note
La Pisse lazuli è molto conosciuta e più facile della prima.
La Pisse tache è decisamente più dura e sostenuta, l'arrampicata è incredibilmente varia e la roccia cambia per ben 3 volte, gneiss compatto, poi granito e infine calcare come in Tete d'Aval!
Come dice Cambon, è obbligatorio uscire in alto per andare a gustarsi l'idilliaco Refuge del Clot, una buona birra e quant'altro a 3 min!!
Descrizione

La combinazione delle due vie è decisamente dispendiosa ed impegnativa.
Dal parking di fronte alla Cascata si sale sotto l’evidente parete.
Pisse tache è posta sulla parete più in alto a sinistra e molto verticale, giunti alla base è la via più a destra. A sin. attacca Pisse and love (6b obbl)
Sulla via ci sono diversi tratti in A0 non ancora liberati ma comunque faticosi e non manca la libera, direi piuttosto severa per essere di Cambon.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Oisans moderne-Oisans sauvage di J.M.Cambon
podina
01/09/2013
7 anni fa
8 anni fa
12 anni fa
15 anni fa
Link copiato