Jumeaux o Bobba (Rifugio) da Cervinia

Jumeaux o Bobba (Rifugio) da Cervinia

Dettagli
Dislivello (m)
758
Quota partenza (m)
2012
Quota vetta/quota (m)
2770
Esposizione
Est
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Arrivati a Cervinia, alla rotonda prendere a sinistra, dietro il campo di golf;
Note
Il Rifugio Bobba non e' custodito, ci sono dieci posti letti a castello e tutto l'occorrente per pernottare, si trova in una posizione spettacolare, sopra Cervinia, di fronte al Breithorn e al Cervino; peccato che individui che non hanno nulla a che veder con la montagna si siano divertiti a scrivere sul legno ogni sorta di stupidaggini; l'itinerario e' abbastanza breve, ma richiede attenzione nel percorrere il sentiero dal colletto al rifugio; sono poche decine di metri, ma il sentiero è esposto, pur essendo ampio ed offrendo molti appoggi e appigli nei punti rocciosi; ci sono 4 tratti forse più con qualche metro di canapone in ottima condizione (in data 1/01/2017) per aiutare la progressione in sicurezza.
Descrizione

L’itinerario incomincia al sottopasso del muragline paravalanghe dietro il campo di golf, e’ il numero 11; usciti dalla galleria, attraversare il ponticello e sinistra, in mezzo alla nuova estensione del campo da golf, e seguire l’interpoderale fino alla malga, poi proseguire per sentiero; il sentiero segue a sinistra il torrente, scavato dall’ultima alluvione, fino a trovare un tratto che consenta di scendere nel suo greto e risalire dall’altro lato; questo attraversamento e il successivo possono essere complicati al pomeriggio in caso di copioso disgelo.
Ora si attraversa verso sud e si risale lungo la dorsale successiva, si guada l’altro torrentello, con percorso comune all’alta via n. 3 per un buon tratto, si risale ancora costeggiando una conca dove pascolano mucche, si attraversa quasi in piano fino al colletto sotto il promontorio su cui e’ situato il rifugio, visibile quasi da tutto il percorso; il Cervino domina sovrano, la conca del Breuil si allarga sotto di voi.
Giunti al colletto inizia il tratto piu’ delicato: il sentiero, sempre cmq ampio, sale a tornantini lungo un pendio molto ripido ed esposto, in parecchi tratti occorre aiutarsi con le mani per progredire, gli appigli e gli appoggi sono molti, e in quattro punti ci sono robusti canaponi; dopo una serie di ultimi tornantini, si arriva a sud del rifugio, appoggiato su di un basamento in cemento.
Dietro, parte un sentierino che in un quarto d’ora porta ad una sorgente. La vista sulla conca di Cervinia e sul Cervino e Breithorn e’ spettacolare.
Discesa con attenzione lungo lo stesso percorso.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:50000 Monte Rosa Cervino
suan
12.07.2020
3 settimane fa
11 mesi fa
12 mesi fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
24 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato