I giganti del bosco da Lavarone, anello

I giganti del bosco da Lavarone, anello

Dettagli
Dislivello (m)
405
Quota partenza (m)
1192
Quota vetta/quota (m)
1525
Esposizione
Sud-Est
Grado
T
Sentiero tipo, n°, segnavia
Tematico

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Un rigoglioso bosco con un'insolita concentrazione di abete bianco, ancora più insolito se si considera che si tratta di abeti bianchi dalle dimensioni imponenti e molto vecchi, tra i quali spicca, per imponenza ed età, l'Avez del Prinzep, l'abete bianco più alto e più anziano d'Europa, un autentico monumento naturale. Questo è il contesto forestale nel quale si sviluppa il percorso dei Giganti del Bosco.

Il percorso, articolato su tre proposte (breve, medio e lungo - vedi descrizione), ci porta alla scoperta dell'Avez del Prinzep (in dialetto trentino con il termine Avez si indica l'abete bianco) e del contesto ambientale in cui si trova. E' un'incursione nella foresta dell'Alpe posta alla testata superiore della valle del Rio Torto, caratterizzata anche dalla presenza del Biotopo di Malga Laghetto e di testimonianze minori della Grande Guerra come ricoveri in roccia, manufatti di cemento e il cimitero militare di Costalta. Soprattutto i percorsi breve e medio sono adatti anche a famiglie con bambini +6 anni.
Avvicinamento
Malga Laghetto si trova a circa 4 km da Lavarone, in prossimità di Monterovere, sulla strada SS349 per Luserna e per Passo Vézzena/Asiago. In prossimità del punto di partenza ampia disponibilità di parcheggi.
Descrizione

Il punto di partenza del percorso è fissato dall’Avez del Prinzep, ma per comodità seguiamo il sentiero che si stacca da loc. Malga Laghetto (infrastrutture turistiche degli anni Settanta) e che, sfiorando l’edificio dell’ex malga, passa a breve distanza dal biotopo (che rimane sulla sinistra), si inoltra nel bosco e raggiunge in breve l’Avez, il monumento naturale. Dall’Avez (pannello illustrativo) seguiamo i vari segnavia che, a seconda del colore, ci portano al percorso breve (giallo), medio (verde) e lungo (rosso).

Percorso breve
Colore: giallo
Lunghezza: 1,4 km
Tempo di percorrenza: 0.45 h
Difficoltà: facile

Percorso medio
Colore: verde
Lunghezza: 6 km
Tempo di percorrenza: 3.00 h
Difficoltà: medio

Percorso lungo
Colore: rosso
Lunghezza: 8 km
Tempo i percorrenza: 3.30 / 4.00 h
Difficoltà: medio/impegnativo

Il percorso lungo sale progressivamente il versante ovest del monte Cucco e, nella parte più alta, ci porta a toccare l’ex Cimitero militare di Costalta (guerra 1914-1918), da cui poi ridiscende il versante e, per comode strade forestali, ci riporta alla depressione di Malga Laghetto da est.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
alpe-cimbra
28/11/2016
Link copiato