Grand Capucin Eau et gaz à toutes les étages

Grand Capucin Eau et gaz à toutes les étages

Dettagli
Sviluppo arrampicata (m)
450
Esposizione
Est
Grado massimo
7a
Difficoltà obbligatoria
6b
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a1

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Torino

Note
Via meno ripetuta delle classiche sulla parete sud ma non per questo meno bella. Il tratto di A1 sarebbe in realtà un pendolo di 6/7 metri, in libera valutato circa 7c.
Materiale: doppia serie di friends dai micro fino al 6, nut, martello
Avvicinamento
Dal rifugio Torino in circa 1 ora. Si passa la terminale verso destra e ci si porta sotto i grandi tetti scuri.
Descrizione

Il primo tiro inizia in corrispondenza di una larga fessura che solca un gradone strapiombante di roccia grigia.

L1: salire il fessurone e la fessura seguente fino al suo termine su una terrazza detritica. Sosta spit. 50 metri, 6a
L2: salire il diedro soprastante abbandonandolo dove la fessura si chiude e attraversare verso sinistra prendendo una serie di fessure superficiali che si seguono fino in sosta. Sosta a spit. 40 metri, 6b
L3: diritto sopra la sosta per fessure e diedri atletici. Sosta a spit, 40 metri, 7a
L4: salire il grande diedro a destra fino ad un chiodo con moschettone, con un pendolo arrivare in sosta. Sosta a spit, 40 metri, 7a
L5: salire la splendida fessura ed entrare nella nicchia sopra il masso incastrato. Sosta a spit, 20 metri, 6c
L6:uscire dal tetto ed affrontare la larga fessura. Dal suo termine proseguire fino ad un piccolo terrazzo. Sosta a friends, 40 metri, 6b/A1, in libera, boh?
L7: salire il camino soprastante ed arrivare alla base del muro di 40 metri della Bonatti. Sosta su chiodi e spit. 6a
L8: salire il tiro della Bonatti fino alle terrazze. Sosta a spit e chiodi, 40 metri, 7a o A0

Dalla terrazza individuare una fessura sulla placca a sinistra di un evidente diedro appoggiato e chiuso da un tetto triangolare.

L9: raggiungere e salire la fessura in questione. Sosta a spit, 30 metri, 5c
L10: seguire il diedro soprastante e la fessura strapiombante a sinistra. Vecchia sosta abbandonata e spuntone per integrare, 30 metri, 6a+
L11: salire a destra le lame (alcune poco stabili) raggiungendo un chiodo con moschettone. Attraversare a destra e seguire una fessura fino allo spigolo ed oltre al tettino fino sotto i grandi tetti neri. Sosta a chiodi brutti, meglio usare i friends. 30 metri, 6c.
L12: salire il diedro fino al tetto ribaltarsi a sinistra grazie ad una cornice arrivando ad un buon chiodo. Lame che si muovono. Uscire dal tetto a sinistra e salire nel diedro sostando su un terrazzino. Sosta a friends. 30 metri, 6b
L13: seguire l’evidente canale-diedro sbucando su un terrazzo con neve. Salire il diedro strapiombante con chiodo in cima. Sostare fuori dal diedro. 40 metri, 6b?
L14: per lame e fessure arrivare alla breche sommitale. Sosta a spit, 40 metri, 4.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Monte Bianco - Le Moderne (Bassanini)
Link:
http://guidealpinetorino.com/blog-entry/grand-capucin-eau-et-gaz-tous-les-etages/
pierre
01/08/2016
5 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato