Giro del Naoch da Serrada

Giro del Naoch da Serrada

Dettagli
Dislivello (m)
101
Quota partenza (m)
1256
Quota vetta/quota (m)
1357
Esposizione
Nord
Grado
T
Sentiero tipo, n°, segnavia
14

Località di partenza Punti d'appoggio
Bar Centrale in piazza di Serrada

Avvicinamento
Serrada si trova a 5 km da Folgaria. Indicazioni stradali dalla rotatoria di Folgaria est. Parcheggio pubblico libero nei pressi della chiesa.
Note
Naoch (o Nauch) è toponimo di derivazione tedesco-cimbra e e sta a indicare il dosso che si eleva a sud dell'abitato di Serrada, sulla dorsale del monte Finonchio. Data la sua posizione, l'altura fu scelta dagli antichi abitatori della zona per collocare una chiesetta rurale di cui restano le fondamenta. Durante la Grande Guerra fu inoltre interessata da una serie di trinceramenti di prima linea, in faccia alla sottostante valle di Terragnolo.

Su questo percorso i segni della storia si sposano con la bellezza del bosco che ricopre l'altura, un bosco misto di resinose (pini, abeti, larici) e latifoglie (faggio, carpine).
Nei tempi andati la vegetazione era rada e ciò permetteva ampi scorci panoramici sulla Val di Terragnolo e il massiccio montuoso del Pasubio, ma oggi non è più così, il bosco non lo permette più.
La passeggiata, adatta anche a famiglie con bambini +6 anni, ha un primo tratto in salita, compensato da una gradevole discesa sul lato sud-ovest.
Descrizione

Dalla piazza di Serrada seguiamo la segnaletica direzionale che in media salita ci porta al maso degli Slosseri, che abbandoniamo presto per salire il basso versante orientale del dosso del Noch. Il sentiero ci porta a salire gradualmente il versante fino alla sommità, dove troviamo i resti dell’antica chiesa di Santa Cristina.
Tutt’attorno si sviluppano le trincee della prima guerra mondiale (1914-1918).
Abbandonata l’altura scendiamo il versante sud-occidentale per comoda carrareccia, quindi ci immettiamo sulla strada sterrata che conduce al monte Finonchio. Ci immettiamo svoltando a destra e, seguendo le indicazioni, per sentiero secondario rientriamo a Serrada, al maso degli Slosseri.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
alpe-cimbra
23.11.2016

Condizioni

Link copiato