Due Mani (Monte) da Maggio, anello

Due Mani (Monte) da Maggio, anello

Dettagli
Dislivello (m)
950
Quota partenza (m)
780
Quota vetta/quota (m)
1666
Esposizione
Nord
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Si lascia l'auto a Maggio e il percorso inizia dalla piazza del paese.
Descrizione

Prendere la via Mulino e alla fine del paese, quando si raggiunge un complesso di case rosse, cercare una ripida salitina cementata che parte sulla sinistra della strada verso il bosco. Da lì in pochi minuti si raggiunge il fiume e si incontra la strada sterrata che sale sulla destra orografica del torrente fino alle Baite di Desio, ove termina. Alle Baite si trova un ampio sentiero che sale alla Bocchetta di Desio e da qui, con pendenza decisa, fino all’anticima del Monte Due Mani. Una cresta molto panoramica conduce in vetta al Due Mani, al Bivacco Locatelli-Scaioli-Milani.

La seconda metà dell’anello riprende il tratto in cresta in senso contrario. Superata la deviazione del sentiero di salita si continua in cresta scendendo alla Bocchetta di Bertena – e perdendo una cinquantina di metri di dislivello – e quindi si risale allo Zucco di Desio (1.655 mt). Da lì si prosegue in direzione Nord, dapprima su un ripido sentiero nel bosco di faggi e quindi, raggiunta la radura della Foppa, su strada sterrata fino a Piazzola. Appena superata la bella casa di Piazzola si prende un sentiero che scende a destra della strada e che porta al fiume incontrato in salita. Per la stessa strada dell’andata si torna in paese.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
gifx
15/09/2021
Link copiato