Druos (Bassa del) da Terme di Valdieri, traversata a S.Anna di Vinadio

Druos (Bassa del) da Terme di Valdieri, traversata a S.Anna di Vinadio

Dettagli
Dislivello (m)
1793
Quota partenza (m)
1370
Quota vetta/quota (m)
2628
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Questa, rifugio La Grange

Note
Dislivello in salita circa 1790 metri; disl. in discesa circa 1080 metri.
Tempo di percorrenza: circa 9 ore da tranquilli
Si può accorciare di circa 1 ora salendo direttamente ai laghi di Valscura dal Valasco, senza passare per il rif. Questa
Descrizione

Si lascia l’auto alle Terme di Valdieri, quindi si procede verso il piano del Valasco (1760 m, 1 h) e da qui fino al Piano superiore del Valasco (1,20 h), fino al bivio Laghi di Fremamorta-Rif. Questa; da qui si tiene la destra verso il rifugio Questa, raggiungibile circa in 1 e ½ h.
Dal rifugio Questa (2388 m, 3h) si ridiscende per pochi metri verso il Pian del Valasco, fino a vedere sulla sinistra un piccolo sentierino non tracciato che conduce direttamente al Lago del Claus (2344 m), e da qui ai Laghi di Valscura (2274 m, 4h) passando per la bellissima strada militare eretta dal battaglione Ceva, come riportato anche in un’incisione su una pietra di contenimento
Arrivati ai Laghi di Valscura, ci si tiene sul sentiero alla destra dei laghi, trovandosi di fronte, a metà montagna antistante (Basse del Druos), un grande fortino in pietra (caserma di Valscura) intitolato al capitano medaglia d’oro sull’Ortigara nel 1917; si sale sul sentiero che passa dal fortino e vicino ad altri due laghi, fino a raggiungere la Bassa del Druos (2628 m, 5h).
Da qui si scende dolcemente verso Isola 2000 costeggiando i Lacs de Terres Rouges (2452 m), cercando di tenersi sempre sulla destra, direzione nord-ovest, verso il Colle della Lombarda (dovrebbe esserci un sentiero tracciato GTA che rimane più in quota, senza scendere a Isola 2000): se non si trova il sentiero GTA, si può scendere a Isola 2000, quindi si risale lungo il percorso della seggiovia della Combe fino al capolinea e proseguendo ancora per pochi metri si troverà la traccia bianco-rossa (Grande Traversata delle Alpi) e giallo-rossa (Grande Traversèe des Alpes ) sulla destra, a ridosso di una grande pietraia.
Seguendo il sentiero, dopo circa 45 minuti, si raggiunge il Colle della Lombarda (2351 m, 7 h), dove si intravede il Santuario di S. Anna in direzione nord-ovest: sulla sinistra, volgendo le spalle a Isola 2000, si vede la strada sterrata, in leggerissima salita, che fa da spartiacque italo-francese e che, passando per la Testa di Las Planas (2331m), la Testa Gias del Ciaval (2329 m) e per l’ultima salita di 70 metri (divisa in due tranches) della Cima Moravacciera (2378 m, 8h), porta a S. Anna di Vinadio (2010 m).
Dalla Cima Moravacciera parte l’ultima discesa, piuttosto scoscesa, che passa a fianco del Lago Colle di S. Anna (2156 m) e della durata di circa 20/30 minuti, con l’arrivo previsto al Santuario nelle 8,30/9 ore di cammino.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
garni
05/07/2020
5 mesi fa
4 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1390m 200m

Valdieri

Stazione Meteo
Webcam 2388m 6.5Km

Rifugio Questa

Webcam
Link copiato