Corno Piccolo – 1° Spalla Attenti alle clessidre

Corno Piccolo – 1° Spalla Attenti alle clessidre

Dettagli
Altitudine (m)
2385
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
250
Esposizione
Nord-Est
Grado massimo
4

Località di partenza Punti d'appoggio
Prati di Tivo

Note
Il Corno Piccolo è la più alta delle Spalle(2585 m.).La sua parete sud seppur breve,presenta il calcare più compatto di tutto il Gruppo.Non da meno i versanti nord est, nord e ovest.E' più che possibile prospettare in una giornata la salita di tutte e 3 le Spalle, magari scendendo per la facile cresta nord est del Corno Piccolo.
Descrizione

Salita semplice,piacevole,su roccia stupenda.
Portare diversi cordini e qualche dado, attenzione a non confondersi con le altre vie sulla sinistra.

Dal “Balcone” fino all’arrivo della seggiovia (quando ho fatto questa salita la seggiovia non era in funzione),quindi per il sentiero Ventricini fino a vedere il canale Sivitilli che separa la Prima Spalla dalla parete nord del Corno Piccolo.
L’attacco si raggiunge per prati molto ripidi fino ad entrare nel canale Sivitilli;iniziare a salire le placche inclinate sulla destra (circa 2,15 h dal “Balcone”).

L1 si sale la placconata un pò sulla dx (Cless.),fino ad una scomoda sosta (45m , III+)

L2 proseguire 10m fino ad una cengia con cless.;su dritti,poi deviare leggermente prima a dx,quindi a sx,puntando al centro della placca,fino ad una sosta con Cless. (30m , IV)

L3 A sx 2m,poi dritti in placca ad una cengia (40m , IV , Ch.)

L4 Sulla sx,prima per un diedrino,poi per placca,deviando un pò a dx ( passo chiave : si tratta di superare da sinistra verso destra(2 clessidre) una ripida placca che immette, sulla sinistra, alle facili placche finali.
(IV+ , Cless.)

L5 Si continua con minori difficoltà salendo fin dove la placconata si inclina (40m , sosta con Cless.)

Per facili placche si esce

Per la discesa prendere la via del Canalone(quello più a destra del canale Sivitilli) e con un pò di attenzione raggiungere il sentiero Ventricini e di qui, per la cresta dell’Arapietra fino al “Balcone”.
L’alternativa è proseguire fino in cima e scendere per la ferrata Danesi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
C.A.I.Sez. dell'Aquila Parco Nazionale Gran Sasso-Laga
Bibliografia:
Le guide di ALP
windeugenio
18/08/2014
6 anni fa
16 anni fa
18 anni fa
20 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 2370m 3.4Km

Monte Aquila P 2.370

Link copiato