Carree (Tète) e Tete de Parassac dal Colle della Maddalena

Carree (Tète) e Tete de Parassac dal Colle della Maddalena

Dettagli
Dislivello (m)
869
Quota partenza (m)
1996
Quota vetta/quota (m)
2865
Esposizione
Nord
Grado
EE/F

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Salire al Lac du Lauzanier (2284 m) dal Colle della Maddalena o dal parcheggio del Lauzanier raggiungibile da Larche.
Descrizione

Dal Lac du Lauzanier seguire il sentiero che sale costeggiando a destra il lago e in circa mezz’oretta raggiunge il Lac de Derriere La Croix (2428 m).Poco prima del lago si stacca sulla destra una traccia che sale progressivamente fino a raggiungere un pianoro soprastante (alcuni ometti) dove poi si vedono due tracce: una a destra per il Lac des Hommes e una a sinistra per il Pas de la petite cavale.Si segue quella a sinistra arrivando in breve al passo dove si continua a sinistra per traccia all’inizio evidente che taglia diagonalmente la Tete Carree per sfasciumi su traccia un pò da ricercare fino ad un evidente spalla da cui si raggiunge su bella cresta la cima (2865 m) con un ometto in pietre.Dalla Tete Carree si scende al Pas de la Petite Cavale con molta attenzione per il terreno infido e soprattutto la traccia poco evidente scendendo dalla spalla, e quindi si riscende imboccando il sentiero a destra prima tralasciato per il Lac des Hommes.Si raggiunge il lago “doppio” per traccia abbastanza monotona su pietraie (numerosi ometti) e quindi per sentiero si prosegue oltre fino ad arrivare sotto un evidente colle a sinistra, il Col du Quartier D’Aout (a destra c’è la traccia che scende al Lac Du Lauzanier) al quale si risale per traccia con alcuni ometti.Dal colle si segue il sentiero a destra con alcuni bolli verdi che sale una cresta piuttosto delicata nella prima parte (volendo la si puo aggirare dal basso per il pendio facendo molta attenzione, ma io ho preferito la cresta) tenendosi sulla destra molto meno esposta.Dopo questo tratto difficile si risale per un pianoro erboso e con un ultimo tratto ripido si arriva alla Tete de Parassac (2777 m) e all’ometto di vetta.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
I.G.C. 7 Valli Maira Grana Stura
giux
12.08.2018
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa

Condizioni

Link copiato