Biollè (Torrioni del) – Parete O Masoko Tanga

Biollè (Torrioni del) – Parete O Masoko Tanga

Dettagli
Altitudine (m)
1400
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Ovest
Grado massimo
7a
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Albergo Setugrino - Pialpetta di Groscavallo

Avvicinamento
dalla frazione Alboni seguire le indicazioni per il Bec di Mea, raggiungere l'alpeggio adagiato alla base della carattestica cupola di gneiss che ne costituisce la vetta, e scendere ancora oltrepassando il ponte sul Rio Unghiasse. Al bivio successivo scenedere a destra (cartello indicatore Torrioni del Biollè) costeggiando il rio, superare le case di Mansonetta e abbassarsi ancora fino a toccare la base della parete del Biollè. Qui seguire le indicazioni "parete ovest" e risalire contro la parete fino a uno spiazzo, alla base di un grande masso con bacheca e schizzo delle vie. Salire ancora un canaletto erboso per pochi metri e guadagnare l'attacco della via "Dispenser" (targhetta; ore 0,50 da Alboni).
Note
Bella e varia scalata. La fessura del tiro chiave, che incide un muro giallastro strapiombante, può variare da 6c+ a 7a a seconda delle dimensioni della mano dello scalatore.
Materiale: 8 rinvii ed eventualmente bd 0,75 e 2 per integrare
Descrizione

Salire il primo tiro di “Dispenser” superando una pancia problematica su piccole tacchette 6b; S1. Andare a sinistra e attaccare la via “Masoko tanga” (targhetta), vincendo un muretto delicato 5c/6a, poi una placca più facile ma con spit assai distanti, ribaldandosi infine sulla cengia – placca soprastante; S2. Attaccare con duro incastro la fessura che incide il muro strapiombante di sinistra, poi uscire con una dulfer faticosa (6c o 7a secondo la misura della mano); S3. Traversare a sinistra in discesa su placca abbattuta fin contro un muretto che si vince con passi delicati 6a, sostando a una grossa catena comune con la “Via Berta”; S4. Andare alcuni metri a sinistra, scalare un muretto ostico 5c, poi una bella lama in opposizione – incastro 5c. Uscire infine con breve muretto 5c; S5.

Discesa:; dall’uscita salire alcuni blocchi sul filo dello spigolo e raggiungere la punta ovest del Biollè (catena e libro di vetta).
Calarsi fino alla S4, poi fino alla S1, dalla quale, con un’ultima doppia, si raggiunge la base.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
aperta spit dal basso da M.Blatto e N.Ghiani nel giugno del 2002
Cartografia:
Alta Valle dell'Orco - Escursionista e Monti editori
Bibliografia:
Tra il Classico e il Moderno - Blatto, Bosticco, Rosa
block65
01.04.2011
9 anni fa

Condizioni

Link copiato