Bianca (Monte la) Parete Nord

Bianca (Monte la) Parete Nord

Dettagli
Dislivello (m)
1230
Quota partenza (m)
1516
Quota vetta/quota (m)
2746
Esposizione
Nord
Impegno
II
Difficoltà tecnica
5.1
Esposizione
E3
Tipologia
Itinerario complesso

Località di partenza Punti d'appoggio

Descrizione

Dalla B.ta Tolosano (1516) prendere la strada del Colle dell’Esischie fino alla località detta dei Carus (tornante con evidente muro di sostegno in cemento) (1820 ca.) qui lasciare la carrozzabile a sx e attraversare il Rio Marmora su passerella minimalista in legno.
Proseguire per la pista forestale che raggiunge le G.ge Carossa e, dopo averle superate, continuare in direzione O verso la base del conoide che non si vede ma si intuisce dalla conformazione della parete.
Risalire il conoide e proseguire lungo la cengia / valletta sospesa a metà della parete. Tratto esteticamente interessante.
Giunti al termine della stessa proseguire subito su di uno stretto costolone innevato che immette nel pendio/canale superiore, risalirlo con andamento ascendente da sinistra a destra (prestare attenzione in questo tratto ad eventuali lastroni da vento molto probabili) fino alla croce – molto artigianale –posta in vetta.

Variante accesso: da Preit risalire il Vallone della Valetta fino al tornate posto a quota 1843. Qui, o poco prima, abbandonare la strada per risalire la valletta in direzione della Rocca dell’Aquila. Dal colletto divallare in direzione delle G.ge La Bianca puntando a vista al conoide evidentissimo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Esquiar en Val Maira di Bruno Rosano
Bibliografia:
CHARAMAIO en Val Mairo di Bruno Rosano
robi
24.03.2012
9 anni fa

Condizioni

Link copiato