Aquila (Falesia dell’)

Aquila (Falesia dell’)

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
14
Altitudine (m)
324
Lunghezza min (m)
14
Lunghezza max (m)
40
Esposizione
Varie
Grado minimo
dal 5
Grado massimo
al 7a

Località di partenza Punti d'appoggio
Cà d'Alice, La scaletta

Note
Falesia storicamente poco frequentata a cui, con ragione, è sempre stato preferito il vicino Bric del Frate. Il lavoro di "riscoperta" e chiodatura è principalmente opera di Renato "Biro" Berruti.
Avvicinamento
il medesimo itinerario per raggiungere la Caffettiera e l'adiacente Bric del Frate, avendo cura di posteggiare lungo la provinciale, in prossimità di un Capannone.
Prendere la sterrata che sale dietro il capannone (cabina elettrica in partenza), al secondo tornante proseguire per il sentiero in piano, al primo bivio prendere a destra in leggera salita (ometti), al secondo poco dopo a destra in salita (poco visibile), arrivati sotto il Bric del Frate proseguire a sinistra, subito dopo lasciare il sentiero principale (che sale sull'altopiano) per continuare in leggero saliscendi verso valle (S), passando prima alla base della Caffettiera e poco dopo giungendo alla base del settore NE della falesia. Per il settore NW costeggiare la base della falesia verso destra.
Descrizione

Posta a sinistra (senso di marcia) della Caffettiera, si presenta come una struttura abbastanza disomogenea, sopratutto alla sua base.
Alcune vie hanno due tiri: consigliabile la sosta intermedia per evitare il tiraggio, ma è sempre possibile scendere sino alla base con una sola calata da 35 m (giusta giusta a volte).
Chiodatura stile Boragni, avancorpo, lunga sul facile più vicina sul duro ma sempre più lunga che nelle altre falesie nuove del finalese

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
arrampicate.it
stegio
09/05/2021
3 mesi fa
3 anni fa
4 anni fa
Link copiato