Chandelly (Mont) o Testa della Mentò da Pont du Grand Clapey per il Col Manteu

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: ok

Tranquilla gita su comodi sentieri in veste autunnale. Non c'è difficoltà lungo il percorso, che è classificabile E.
Qualche centinaio di metri dopo Eaux Rousses, prima del ponte, direttamente sulla strada di fondovalle si trova un piccolo parcheggio e la partenza dell'itinerario, ben indicata. Si sale nel bosco, per 500m circa di dislivello: il sentiero non rende molto, fa ampie divagazioni a dx e a sx e quindi il percorso è abbastanza lungo. Usciti dal bosco, il panorama si apre amplissimo sulla testate della Valsavarenche, stupenda in questa veste, con la N del Gran Paradiso e l'Herbetet elegantissimi di fronte. Il sentiero conduce in successione a due alpeggi abbandonati e poi giunge a un'ampia conca, dove sulla dx, al culmine del dosso erboso, è evidente la cima. Ancora un po' di arzigogoli del sentiero, a tratti un po' noioso, e si giunge al colle e facilmente in cima.
Il luogo è molto suggestivo, specie in questa stagione. Il dislivello è contenuto, ma il sentiero e I suoi giri rendono la gita alla fine abbastanza faticosa. Incontrati molti animali, oltre a noi 4 (!). Bella giornata con Karko, Adry e Roby.

Gita caricata il 12/10/15

Le foto

Nel bosco
Lo spettacolo del Grampa
L'alpeggio inferiore
Nei pressi della cima
Volo sulla Nord
La testata della valle
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentieri 6/6a-9 fino al Col Manteau
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1726
quota vetta/quota massima (m): 2809
dislivello salita totale (m): 1083