Espic (Bec l') Cresta Sud-Ovest

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1307
quota vetta (m): 2355
dislivello complessivo (m): 1050

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: steocasag
ultima revisione: 03/08/10

località partenza: La Veulla (Champdepraz , AO )

cartografia: IGC 1:50.000 n.9

bibliografia: Cai-Tci Emilius e Rosa dei Banchi, it. 159a

note tecniche:
Per le due doppie servono corde da almeno 50m

descrizione itinerario:
Dall'uscita di Verres della To-Aosta, dirigersi sulla statale verso Aosta. Seguire le indicazioni per Champdepraz, percorrendo tutta la valle fino al termine della strada, in località La Veulla (1307m), dove si parcheggia. Seguendo le indicazioni per il Lago Gelato si percorre prima un'ampia sterrata e poi, dalla località magazzino, il sentiero.
Giunti a circa 2100m, quando il sentiero corre su un muretto a secco e ha sulla dx una paretina striata di nero, ci si dirige a sx in direzione del colletto dell'Espic (2270m), molto evidente.
Giunti, attraversando una pietraia, al pendio di sfaciumi instabili, posto alla base del colletto, ci si tiene a dx sotto il colle, risalendo per un canalino, poco evidente ma sicuro ( passi di I ).
Dal colletto ( 2.30-3.00h dall'auto) si segue il filo di cresta, esposta, con passaggi di II e III, sempre ben appigliati, ma poco proteggibili con protezioini veloci ( utili chiodi se si vuole proteggersi), fino alla vetta, attraversando, sempre sul filo, un paio di grossi spuntoni ( circa 1h dal colletto ).
Per la discesa, reperire circa 10m sotto la vetta, la prima di due calate sul versante sud (doppie da 25m), che portano ad una serie di cenge erbose che riportano al colletto