Rocca Nera (Punta) Canale NE o del Palas d'la Cesa

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2040
quota vetta (m): 2852
dislivello complessivo (m): 1000

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: m.gulliver
ultima revisione: 02/11/15

località partenza: Rifugio Selleries (Roure , TO )

punti appoggio: Rif. Selleries

cartografia: Carte Fraternali 1:25.000 n. 3 e 5

bibliografia: Ripido 2012

note tecniche:
Bel canale di 400 m, con pendenze max 40/45°, curvilineo, incassato e nascosto non facilmente visibile nemmeno dalla val Susa, dove di fatto si trova. Qui viene descritto l'accesso più comodo dalla Val Chisone, ricordando che quando la strada per il rif. Selleries è chiusa (dal 30.10 al 31.5 di ogni anno), l'avvicinamento è molto più lungo. Si può giungere alla base del canale anche dalla Val Susa da Cortavetto (San Giorio di Susa), con percorso però decisamente più lungo.

descrizione itinerario:
Dal park del rif. Selleries seguire il sentiero per Lago Ciardonnet. Poco prima di raggiungere le bergerie omonime, imboccare il sentiero a dx (indicazioni) che conduce verso NO nel vallone di Malanotte. A metà vallone il sentiero volge a N e sale al colle del Sabbione.
Dal colle proseguire scendere in val Susa verso il rif. Amprimo, perdere un centinaio di metri di dislivello quindi abbandonare il tracciato, tagliare verso sx (NO) e con un traverso a mezzacosta (pietraia infida con poca neve) attraversare la Valletta Lunga e raggiungere il colletto pochi metri a ovest del Becco dell’Aquila. Scendere dalla parte opposta (N) per un ripido canale per un centinaio di metri, quindi con un secondo traverso a mezzacosta verso sx (N), si passa alla base di un primo canalone che si trascura per raggiungere la conoide di un secondo, alla base della parete SE della Punta di Mezzodì.
Altrimenti dal colle del Sabbione scendere fino alla bergeria Balmerotto, quindi risalire verso NO verso la cresta NE della Punta di Mezzodì e raggiungere la conca alla base del canale ("Palas d'la cesa“).
In entrambi i casi si sale ora il canale che a 2/3 del suo sviluppo piega decisamente a sx (sud) e diventa più stretto e ripido. L'uscita è doppia, seguire il ramo di dx che esce sulla cresta SE della Rocca Nera a breve distanza dalla cima.

Discesa: scendere verso sud al vicino colle Gavia quindi divallare verso dx (Sud-Ovest) in direzione del Lago Ciardonnet per facili ma ripidi pendii nevosi o detritici. Raggiungere il sentiero a valle del lago e con questo scendere al rifugio. Se si è saliti dalla val Susa, con innevamento sufficiente, dal colle Gavia scendere prima verso ESE quindi verso NNE nella Valletta Lunga e tornare nel vallone principale nei pressi delle bergerie del Balmerotto, altrimenti salire la Punta di Gavia e per la sua facile e ampia cresta SE raggiungere il colle del Sabbione.