Moriglione San Lorenzo (Borgata) Lou Viage e Sentiero Ecomuseo Pastorizia

L'itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1225
quota vetta/quota massima (m): 1435
dislivello totale (m): 300

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: grylluscampestris
ultima revisione: 02/12/13

località partenza: Pietraporzio (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: Ristorante L'Oste d'Oc a Pietraporzio

cartografia: Alta Valle Stura di Demonte Ed. Fraternali - Scala 1:25.000

accesso:
Sulla S.S. 21 del Colle della Maddalena, giunti a Pietraporzio, svoltare a sinistra per entrare in centro paese: c'è un ampio parcheggio nelle vicinanze della Chiesa Parrocchiale

note tecniche:
Semplice passeggiata su un tratto del Sentiero dell'Ecomuseo della Pastorizia che collega Pontebernardo (sede dell'Ecomuseo; possibilità di abbinare la visita alla passeggiata) a Sambuco, attraverso le località di Moriglione San Lorenzo e Castello.
Ideale subito dopo le nevicate (prestare attenzione nel tratto Moriglione-Castello in corrispondenza di due canaloni che, con forte innevamento, possono scaricare valanghe anche notevoli) dato che l'ottima esposizione fa si che alcuni tratti dell'itinerario si puliscano velocemente.
Tratto breve ma un po' insidioso (traverso su versante molto ripido) in caso di neve molto dura (utili ramponi) subito dopo Moriglione in direzione Castello.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Pietraporzio (1225 m) si ritorna sulla SS 21 e la si percorre a ritroso per qualche centinaio di metri sino ad incontrare sulla sinistra la strada (in estate asfaltata) che sale a Moriglione San Lorenzo.
Giunti a Moriglione (1435 m) tralasciare la deviazione (tra le case, palina segnaletica) per Moriglione di Fondo/Sambuco e superare le case proseguendo sulla strada che con pochi tornanti si innalza su ampi pascoli.
Più avanti, prima di una curva "cieca" a sinistra, si incontra la palina segnaletica con le indicazioni per Borgata Castello/Pontebernanrdo. S'imbocca a sinistra il sentierino in leggera salita e lo si percorre seguendo i vari sali-scendi e le tacche bianco-rosse (poco visibili in caso di forte innevamento) sino ad incrociare una sterrata in corrispondenza di un canalone laterale (possibile valanga in caso di forte innevamento).
Si tiene la destra e si percorre un breve tratto di strada che dopo una leggera salita arriva ad un secondo bivio. Girare a sinistra in discesa e in breve si giunge a Castello (1333 m).
Qui è possibile levare le racchette e scendere a Pietraporzio lungo la rotabile asfaltata, oppure si segue la vecchia strada per Castello che scende per prati sino a Pietraporzio.

altre annotazioni:
Vedi anche descrizione della versione "estiva": http://www.gulliver.it/itinerario/58284/