Sorapiss Via normale

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1823
quota vetta (m): 3205
dislivello complessivo (m): 1382

copertura rete mobile
wind : 60% di copertura
vodafone : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: nonsolononno
ultima revisione: 13/08/13

località partenza: San Vito di Cadore (Cortina D'ampezzo , BL )

punti appoggio: Rif. San Marco

cartografia: Tabacco 03

bibliografia: Dolomiti di Buscaini Metzeltin

accesso:
Rif. San Marco1823m,raggiungibile in 20 minuti dal termine della stradetta bianca,1675m, che sale da San Vito di Cadore.
Oppure dal bivacco Slataper 2600m, al quale si arriva in ore 2,30 dal rifugio San Marco.

note tecniche:
PD;passi di2°e un passo di 3°.Parete a gradoni,con roccia piuttosto rotta e spesso neve residua;numerosi ometti e alcuni segni. Utile il casco. Ore 3 dal rifugio all'attacco,
ore 2 per la parete.

descrizione itinerario:
Dal rifugio si segue il sentiero che sale ripido a sinistra nel canale e porta alla Forcella Grande 2255m. Si continua sul sentiero che dapprima attraversa a sinistra, poi si innalza
ripido e, lasciato a sinistra il vicino Biv. Slataper, rimonta i ghiaioni del Fond de Rusecco e porta all'attacco, sotto rocce gialle. Si monta su una prima cengia e poi su una seconda, che
si segue verso sinistra (c.100m). Si sale un camino di 15m,con a destra una parete liscia e in alto un masso incastrato (2° un passo di 3°,all'uscita ch. di calata).
Pochi metri più sopra si prende un'altra cengia che si segue verso sinistra per c.40m, poi si sale dritto su rocce ripide ma facili sulla destra di un grande ghiaione spesso con neve, il Giaron Alto.
Sotto rocce liscie si piega a destra, poi ancora dritto a un canale fra due cime (1°,2°;la sommità è quella a destra).
Si prende a sinistra una cengia,si attraversa a destra il canale e ancora a destra si raggiunge una facile cresta (1°,2°) che porta alla vetta.