Blanc (Truc) L'impresa eccezionale è essere normale

tipo itinerario: canale
difficoltà: III / 4.3 / E3   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1580
quota vetta/quota massima (m): 3440
dislivello totale (m): 1860

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giacca
ultima revisione: 02/03/12

località partenza: Melignon (Rhêmes-Saint-Georges , AO )

cartografia: I.G.C. 3

note tecniche:
Canale di 700 metri scovato dall'inesauribile curiosità di Andrea Bormida, scrupoloso esploratore "intervallivo", meticoloso organizzatore e caparbio condottiero quando dal pensiero si passa all'azione.

ATTENZIONE itinerario da percorrere con condizioni di neve sicurissime e in generale con condizioni "secche", poichè le pareti laterali possono scaricare.

descrizione itinerario:
Dopo la frazione di Melignon giungere ad un rettilineo ed entrare in un lungo paravalanghe quasi interrato, parcheggiare all'uscita di esso, piccolo spiazzetto sulla destra.
Il canale si può intuire già dalla strada sul versante destro orografico della valle.
Attraversare la strada e iniziare a salire in direzione ovest a destra (faccia a monte) della briglia del paravalanghe.
Dal suo termine risalire per bosco rado e appena possibile immettersi nel fondo del canale che si trova sopra il primo salto della cascata.
Percorrere il canale e al suo termine uscire sulla destra per una ripida rampa.
A questo punto con percorso meno obbligato spostarsi progressivamente a sinistra fino in prossimità del grande conoide che scende dal canale.
Da qui entrare nel canale e percorrerlo fino al suo termine.
Si incontra solo un bivio in cui bisogna tenere la sinistra anche se a prima vista sembra il passaggio meno comodo poichè più stretto.
Dal colletto (3.383 mt), se innevato possibilità di uscire in punta.
Attenzione, a circa 70 metri dal colletto dove muore il canale c'è una piccola goulotte di circa dieci metri con una prima parte su neve a cui succede una strettoia prima di misto e poi di ghiaccio. Se pur non difficile, conviene avere con se un paio di ramponi abbastanza seri e almeno una picca buona.
Per la discesa l'ideale sarebbe attrezzare una doppia per comodità e sicurezza.