Cappello (Monte) dal canale E del colle Vecchio e dalla cresta SE

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1225
quota vetta (m): 2839
dislivello complessivo (m): 1614

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: marcog72
ultima revisione: 16/01/12

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Rifugio Willy Jervis 1732 m alla Conca del Prà

cartografia: IGC n°1 - 1:25.000 Monviso Sampeyre Bobbio Pellice

note tecniche:
Il monte Cappello è una cima trapezoidale ben definita ma pochissimo frequentata sulla cresta di confine fra la Val Pellice e il Queyras, compresa fra il colle della Vittona e il colle Vecchio. L’itinerario descritto percorre un lungo canale nevoso che consente di raggiungere il colle Vecchio dal lato italiano, da dove si segue una facile cresta.
Attrezzatura: piccozza, ramponi, casco (due picche consigliate in caso di neve dura). Vista l’esposizione del canale è un itinerario consigliabile soprattutto in pieno inverno con neve sicura.

descrizione itinerario:
Salita: da Villanova raggiungere il Rif. Jervis alla conca del Pra. Attraversare tutta la conca e proseguire verso il Rif. Granero seguendo il tracciato del sentiero estivo in dx orografica. Giunti al pianoro di Pian Sineive, si vede il canale, il più a dx della lunga serie che solca la costa del Barsajass.
Guadare il torrente e risalire l’ampio conoide fino a dove questo si trasforma in canale (quota 2250 m circa).
Risalire il canale, piuttosto incassato e che piega verso sx, trascurando una deviazione sulla sx a circa 2500 m (450 m, 40-45 gradi).
In alto il canale diventa più stretto e ripido (50 gradi nei 20-30 metri finali) e può presentare una cornice più o meno pronunciata.
Dall’uscita, posta 200 m a NO del punto di valico vero e proprio, si segue la facile cresta SE, sul lato francese, dapprima più ripida, poi quasi pianeggiante fino all’ometto di vetta costruito sul bordo del versante NO.
Discesa: lungo l’itinerario di salita.