Gias (Cima del) Anello Cima del Gias-Cima della Montagnetta, da Moriglione S. Lorenzo

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1414
quota vetta/quota massima (m): 2556
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
tim : 50% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 16/06/10

località partenza: Moriglione S. Lorenzo (Sambuco , CN )

punti appoggio: Alberghi a Pietraporzio e Sambuco

cartografia: IGC 1:50.000 n° 7 Valli Maira Grana Stura

bibliografia: In cima nelle Cozie Meridionali - Michelangelo Bruno

note tecniche:
Itinerario ad anello molto vario e panoramico, di oltre 18 km di lunghezza, che parte da Moriglione S. Lorenzo.
Salendo verso la Maddalena, poco prima di entrare in Pietraporzio si prende a destra una stretta strada asfaltata che torna indietro e arriva all'abitato di Moriglione S. Lorenzo (Fontana).
Partendo da Moriglione S. Lorenzo l'itinerario arriva alla Cima del Gias, scende al colle del Vallonetto, tramite la sterrata arriva ai Gias della Montagnetta, sale sulla Cima della Montagnetta, scende dal vallone del Rio Conforent, prosegue per la frazione Castello e da li ritorno con sentiero balcone a Moriglione S. Lorenzo. Molto bello e panoramico quest'ultimo tratto ma non adatto a chi soffre di vertigini!

descrizione itinerario:
Dall'abitato di Moriglione S. Lorenzo m.1414, fontana e un pò di posteggio, si imbocca la strada sterrata con divieto di transito, palina indicazioni Monte Bodoira - Gias Vallonetto, la si percorre prima attraverso dei pascoli, poi in una bella pineta, taglia delle barre rocciose, si passa un pilone votivo,(da Moriglione si può arrivare fin qui anche con una mulattiera che diventa poi sentiero se non si vuol fare la strada) fino ad arrivare ai pascoli e al Gias Vallonetto quota m.2189.
Dal gias (acqua)si abbandona la strada sterrata e si prosegue con un sentiero verso ovest e il colle del Vallonetto m.2510, si giunge sulla Cima del Gias m.2556 poco a sinistra del Colle del Vallonetto.
Dalla cima si scende al colle del Vallonetto m.2510, si imbocca la strada sterrata verso sinistra (senso di marcia), parzialmente franata, e con ampio percorso a semicerchio si scende ai gias della Montagnetta m.2249. Poco sopra ai gias c'è un rifugetto in legno, penso dei pastori, non so se è aperto o chiuso. Costeggiando il fabbricato si sale in breve alla Cima della Montagnetta m.2318 (l'elevazione più ad est della grande muraglia delle Barricate, non quotata e non nominata su IGC 1:50.000) si ridiscende ai gias e si imbocca il sentiero a destra che scende subito con dei bei tornanti e poi con traccia ripida e scivolosa fino ad attraversare il Rio Conforent. Da li con traccia franosa si attraversa una pietraia fino ad arrivare ad una zona di radi larici dove si ritrova la bella mulattiera che prima con alcuni tornanti e poi con suggestivo e panoramico percorso tagliato nella roccia, scende con vista sulla valle sottostante e sulle montagne di fronte, nel vallone del Rio Conforent. Si attraversa una bella pineta, la mulattiera diviene quasi una strada, a quota m.1610 circa si lascia a destra la deviazione per Pontebernardo, si prosegue in discesa verso est fino a sbucare su una radura, palina La Pineo, si prosegue sempre in discesa sulla bella e panoramica strada sterrata, si oltrepassa una ex casermetta militare alla nostra sinistra. Poco sopra l'abitato di Castello si trova una strada sterrata alla nostra sinistra, segnavia giallo/rosso e il simbolo di una pecora, si prende questa strada sterrata che subito parte in piano per poi andare a salire nel bosco, poco dopo si abbandona la strada che prosegue poco oltre, per prendere un sentiero in salita alla nostra sinistra, segnavia giallo/rosso e lo si segue con numerosi sali scendi. Subito si attraversa una bella pineta e poi con percorso balcone altamente panoramico, (esposto) tagliando i ripidi e prativi fianchi della montagna, si arriva a ricongiungersi alla sterrata dell'andata a poche centinaia di metri dall'abitato di Moriglione S. Lorenzo. Giunti sulla strada (paline indicatrici) non resta che scendere verso destra al luogo di partenza concludendo così un bello e vario ma lungo anello, oltre 18 km circa.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Gias (Cima del) Anello Cima del Gias-Cima della Montagnetta, da Moriglione S. Lorenzo - (0 km)
Salsas Blancias (Cima) o quota 2526 m da Moriglione per il Pilone e il Colle - (0 km)
Bodoira (Monte) da Moriglione - (0.1 km)
Bodoira (Monte) da Moriglione per il versante Est della Cima del Gias - (0.1 km)
Piconiera (Cima) da Moriglione San Lorenzo - (0.1 km)
Vaccia (Monte) da Sambuco, anello dei valloni dei Soutans e Subeiran - (1.8 km)
Bersaio (Monte) da Sambuco per il Vallone della Madonna, possibile anello - (1.8 km)
Cialdoletta (Colle di), Neraissa (Colle di) da Sambuco - (1.8 km)
Autes (Monte) e Varirosa per il Colle Neraissa - (1.8 km)
Nebius (Monte) anello da Sambuco per la cresta Sud - (1.8 km)
Piconiera (Cima) da Sambuco, anello per la Testa di Bandia - (1.8 km)
Nebius (Monte) da Sambuco per valloni della Madonna e degli Spagnoli - (1.9 km)
Pineo (La) Anello da Pietraporzio - (2 km)
Giordano (Monte) da Pietraporzio per il versante Sud - (2 km)
Montagnetta (Cima della) da Castello di Pietraporzio per il vallone del Rio Conforent - (2 km)
Bodoira (Monte) da Castello di Pietraporzio per il Colle Vallonetto - (2 km)
Moriglione San Lorenzo (Borgata) da Pietraporzio - (2.2 km)
Rossa (Rocca) da Pietraporzio - (2.4 km)
Piz (Becco Alto del) da Pian della Regina - (2.9 km)
Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina - (3 km)
Ischiator (Becco Alto d') da Pian della Regina per il Vallone del Piz ed il versante NE - (3.1 km)
Rossa (Testa) da Pian della Regina per il Passo Tenibres - (3.1 km)
Zanotti Ervedo (Rifugio) da Pian della Regina - (3.1 km)
Montagnetta Est (Cima della) dal Pian della Regina - (3.2 km)
Vaccia (Monte) da Pian della Regina - (3.2 km)