Rozes (Tofana di) Via Costantini-Ghedina

difficoltà: 5c / 5b obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 2200
sviluppo arrampicata (m): 650
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: ziocharli
ultima revisione: 06/07/15

località partenza: Rif. Dibona (2037 mt) (Cortina d'Ampezzo , BL )

punti appoggio: Rif. Dibona (2037 mt)

cartografia: Tabacco foglio 03

bibliografia: Arrampicare a Cortina d'Ampezzo e dintorni, di Mauro Bernardi. Ed. Athesia

accesso:
Dal rifugio Dibona, per sterrata in direzione del rifugio Giussani. In prossimità della partenza della teleferica, si segue il sentiero in direzione della ferrata "Lipella" (sentiero 442). Alla base della Tofana di Rozes si prende a destra (viso a monte) il sentiero 404. In breve si raggiunge l'attacco (0.50 h). Alla base dello spigolo salire in direzione di una piccola cengia orizzontale e seguirla per qualche metro verso destra sino a raggiungere un terrazzino con un chiodo.

note tecniche:
Salita alpinistica che a volte richiede intuito, con varianti in diversi punti. Soste generalmente buone, chiodatura essenziale.

descrizione itinerario:
Ottima la relazione del Bernardi.

DISCESA
Si segue orizzontalmente il pendio ghiaioso che supera un gran canale (neve a inizio stagione) e successivamente una cengia molto esposta che si percorre mantenendosi vicini alla parete fino ad una forcella. Da qui per detriti si perviene al rif. Giussani dal quale si segue il sentiero che riporta al rifugio Dibona (1.30 h).

altre annotazioni:
E. Costantini e L. Ghedina, 1946