Leppe (Colle di) da Les Druges per il vallone di Saint Marcel

difficoltà: BC+ / OC+ / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1580
quota vetta/quota massima (m): 3108
dislivello salita totale (m): 1800
lunghezza (km): 25
disl. da portare (m): 800

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: lupo solitario
ultima revisione: 22/07/19

località partenza: Les Druges (Saint-Marcel , AO )

cartografia: Valle di Cogne - Gran Paradiso L'ESCURSIONISTA editore

accesso:
Dal casello autostradale di Nus seguire le indicazioni per Aosta e successivamente per S.Marcel. Giunti in paese, salire lungo la strada che conduce dapprima al santuario di Plout e quindi dopo alcuni chilometri a Les Druges.

note tecniche:
Superbo itinerario di Cicloalpinismo con un lungo tratto di portage, che attraversa uno dei valloni più appartati e paradisiaci della Valle d'Aosta, ma con una discesa inaspettatamente entusiasmante!
Qui viene proposta la sola salita al colle di Leppe, anche se i più esigenti e oserei dire "picchiatelli" possono proseguire fino in punta su cresta a tratti delicata da affrontare con bici in spalla. Discesa dalla punta su sfasciume ripido e senza traccia fino a intercettare il sentiero che scende dal colle, ma da affrontare solo se veramente motivati e padroni del mezzo.

descrizione itinerario:
Start dal parcheggio dell'area pic nic di Les Druges (1580m). Ci si inoltra per circa una decina di km su sterrata con pendenze "ammazza cristiani" nel Vallone di S.Marcel, azienda faunistica privata (occhio nel periodo di caccia…) e piccolo angolo di paradiso in vda sconosciuto ai più. Si raggiunge quindi il bucolico lago Layet (2227m) e dopo un paio di tornanti ecco aprirsi lo spettacolo della piana che precede l'alpe Grande Chaux (2370m). Fine del pedalato. Da qui in poi è solo portage "imperiale" anche se le pendenze mai proibitive consentono tranquillamente anche lo spintage. Si sale un primo risalto seguito da un breve tratto pianeggiante che precede l'ultima rampa che conduce al colle. Sentiero segnalato con qualche rado bollo giallo ma sempre ben individuabile.

Discesa su sentiero ben tenuto nonostante la scarsa o nulla frequentazione. Mai ripido e oserei dire quasi flow nella prima metà, dapprima terroso/roccioso poi inerbito. Molto molto bello!! Seconda metà un pelo più ostica con tornantini stretti che impongono in molti casi l'uso della tecnica del nose press. Qualche pietra di grandi dimensioni sulla traccia interrompe la discesa, per il resto si scorre via senza problemi. Atterrati al pianoro della Grande Chaux, si riprende la sterrata fino a quota 2100 dove si segue a destra il segnavia 18 in falsopiano non in perfette condizioni ma ciclabile e piacevole fino ai 2065 m di Lavanché dove si sale ancora in portage per circa 150m D+. Finale su bel sentiero battuto con qualche saliscendi e un breve ma spettacolare tratto attrezzato che precede l'ultima entusiasmante discesa direttamente sul sito minerario di Servette (http://minieresaintmarcel.it/) e in breve agli ultimi metri di sterrata direttamente all'auto.

altre annotazioni:
Prima probabile salita della punta di Leppe in mtb con discesa attraverso l'itinerario qui proposto, da parte di Paolo Scazzosi e compagni il 13.07.2019. https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/19686
Prima ripetizione, Diego Furini il 21.07.2019