Corquet (Mont)da Grand Seissogne, anello per il Vallone di Saint Marcel

Corquet (Mont)da Grand Seissogne, anello per il Vallone di Saint Marcel

Dettagli
Dislivello (m)
1566
Quota partenza (m)
1058
Quota vetta/quota (m)
2522
Lunghezza (km)
24
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
BC
Difficoltà discesa
OC
Difficoltà single trail
S3

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gran bel tour che presenta una salita lungo il selvaggio vallone di Saint Marcel su facile sterrato con pendenze a tratti impossibili specialmente sul finale.
Panorama dalla vetta a 360° veramente superlativo che spazia dal Bianco al Rosa.
Discesa molto impegnativa lungo la parte alta (S3 e S4) per poi mollare sulla mulattiera finale (S2 continuo) divertimento garantito!
Descrizione

Dal piccolo parcheggio in centro (fontana) si risale la strada asfaltata fino a Les Druges m.1580 circa dove si continua oltre fino all’inizio dello sterrato che va seguito fino all’alpeggio Pian Demonin Dessous a quota 2130 circa. Il percorso si svolge in ambiente stupendo e molto selvaggio passando vicino a torrenti e cascate, non presenta particolari difficoltà se non alcune rampe veramente dure con fondo non sempre buono,questo almeno fino a Mulac m.1951.
Si pedala ancora a fatica fino a Sinsein poi il seguente tratto è troppo ripido x essere ciclato fino a Pian Demonin.
A quota 2130 (nessuna indicazione) in prossimità di uno scolo dell’acqua si reperisce sulla sx il sentiero che dopo alcuni metri poco evidenti si fa più marcato e segnalato.
Ci attendono circa 400mt di duro portage dapprima con lungo traverso fino all’A.Crote Inferiore m.2358 ed in seguito su ripido sentiero (3e) fino al Colle di Crotey m.2465.
Si riprende a salire col segnavia 8a su terreno ripido ed esposto in 2 tratti e si giunge sulla dorsale erbosa del panettone sommitale.
Se si ha buona gamba si può salire in sella e pedalare il tratto che rimane ancora.
Panorama eccezionale dalla cima.
Discesa:
A pochi metri dalla croce si trova il sentiero di discesa che dopo un primo tratto su dorsale compie lunghi traversi con alcuni tornanti non difficili (max S2); poco prima di giungere a La Raye m.2410 si trovano alcuni tornantini ravvicinati,in forte pendenza e con spazio nullo di manovra (S4); superato questo tratto il percorso diviene più scorrevole ma solo per poco..si entra ora nel tratto più duro della discesa non lasciandosi ingannare dal fondo in genere compatto: una lunga serie di tornanti molto chiusi su sentiero scavato e con poco spazio di manovra,ostacoli vari e terreno molto tortuoso e ripido (S3-4 continuo) fino all’A.Corquet m.2146 dove inizia una splendida parte veloce nel bosco su fondo compatto cosparso di aghi di pino e tantissime radici (max S2).
Si raggiunge così l’A.Prapremiere m.2027 dove termina il sentiero ed inizia lo sterrato;si passa l’A.Bren m.1965,si ignora una svolta a sx e una volta raggiunto l’A.Fontana Fredda m.1830 invece di piegare a dx continuare diritto su sterrata meno battuta e raggiungere un secondo alpeggio dove parte un sentiero poco marcato e frequentato in mezzo all’erba (indispensabile traccia gps) che si perde un po’ nella sua parte centrale.Seguendolo completamente si giunge in centro a Les Druges dove occorre ritornare indietro x alcune centinaia di metri lungo lo sterrato fatto al mattino e in prossimità di un alpeggio dopo una curva intercettare la strada che scende a dx; in breve diviene sentiero/mulattiera n°3 che scende con percorso molto divertente e continuo (S2) fino a Seissogne centro.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
rocciaclimb
26/10/2018

Nelle vicinanze Mappa

2 anni fa
4 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 534m 3.4Km

Nus – Les Iles

Webcam 500m 3.6Km

Fenis

Webcam
Webcam 1200m 5.8Km

Saint Barthelemy

Webcam
Stazione Meteo 1531m 5.8Km

Fénis – Clavalité

Link copiato