Frattin (Cima) da Piana, giro ad anello

sentiero tipo,n°,segnavia: Rombo rosso, quadrato pieno rosso, A.V. , due linee rosse, A e punto rosso.
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 190
quota vetta/quota massima (m): 1144
dislivello salita totale (m): 954

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: LuCiastrek
ultima revisione: 28/04/19

località partenza: Piana (Cogoleto , GE )

cartografia: IGC Genova Varazze Ovada n°16

accesso:
Uscendo al casello autostradale di Arenzano si prosegue per Savona, dopo circa due chilometri alla fine della discesa si supera un ponte e si gira a dx, indicazioni per Lerca, raggiunto il paese si continua dritti passando l'evidente galleria subito dopo si supera l'ingresso del St Anna Golf e dopo circa 700 metri a dx si trova la deviazione per via Vallescura, si sale fino ad uno stop dove si gira a sx in via Monte Camulà, dopo un centinaio di metri si posteggia vicino alla vasca Boggiano.

note tecniche:
La cima Frattin è una elevazione non molto evidente, eppure è alta come le cime circostanti, non è molto frequentata anche se sotto transita la strada sterrata dove passa l'alta via, è una valida alternativa ai più blasonati monti vicini, ed anche per cambiare meta a chi più volte li ha saliti; anch'essa è molto panoramica e per raggiungerla si può seguire un diverso itinerario rendendo interessante la gita. Si è scelto di partire da Lerca perché è possibile poi compiendo un giro ad anello ritornare seguendo più itinerari alternativi allo stesso punto di partenza.

descrizione itinerario:
Si inizia seguendo la strada asfaltata con la segnaletica di una M arancione, dopo circa 200 metri si prende a dx un sentiero che conduce in località Cuniasso, superata la quale si riprende una strada asfaltata che si percorre per circa 700 metri, si giunge ad un bivio e si continua a dx dove si potrà notare il segnavia rombo rosso; si sale abbastanza ripido per ancora 400 metri di asfalto poi si prosegue su sentiero. Si entra nel vallone del rio Scorza più avanti si tralascia a sx il sentiero che conduce alla palestra di roccia quindi si transita vicino alle Rocche dei Nespoli per poi giungere nei pressi del Bric dell'Orso, qui il sentiero ripiana, oltre si incrocia il sentiero che arriva da Sciarborasca(quadrato rosso) poi si raggiunge il bivio per il monte Rama, si continua dritti per circa 700 metri fino al bivio successivo dove la palina indica di salire alla Cappelletta degli alpini. Pochi metri dopo la Cappelletta c'è la casa Miniera e subito dopo la strada sterrata dove transita l'alta via, che si segue in direzione ovest fino alla prima piazzola panoramica, ora bisogna salire a dx fuori sentiero per circa quaranta metri di dislivello fino alla cima non visibile dalla piazzola. Per il ritorno si può continuare a vista dalla cima in direzione est fino a riprendere la sterrata che conduce al Colle sud Bric Resunnou dove una palina indica Lerca segnavia due linee rosse; il sentiero scende a casa Carbuneè dove volendo si può decidere tra due percorsi: continuare seguendo le due linee che scendono nel vallone del rio Carbonea oppure, con il sentiero segnavia A che porta a collegarsi sul sentiero della via normale del monte Rama che conduce sempre alla vasca Boggiano.