Cocuttos (Punta) Schiavi senza padrone

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Ovest
sviluppo arrampicata (m): 370

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: Baley93
ultima revisione: 30/04/18

località partenza: Supra monte di urzulei, loc. Sedda ar baccas (Dorgali , NU )

bibliografia: Pietra di luna, oviglia

accesso:
Macchina: dal passo gennaio croce (SS 125, km 177.5) si imbocca evidente strada asfaltata che costeggia in piano la montagna, si oltrepassa un cancello, arrivando poi a un bellissimo altopiano, la strada diventa sterrata, tralasciare un unico bivio sulla sx, e proseguire a dx su strada bella, al termine Dell altopiano si scende alla codula orbisi, passando sopra un ponte con tre grossi archi, danneggiato dalle alluvioni, si continua ancora su strada magnifica, spesso ciottolata, tra lecci secolari,, giungere poi a un primo ovile, continuare ancora fino a un secondo, ovvero località sedda ar baccas, posteggiare.12,5km da passo gennaio croce
A piedi: continuare su sterrata passando accanto a un millenario esemplare di taxus baccata ( un monumento! Le bacche sono velenose...)
Proseguire su marcato sentiero, che prima tra lecci e poi lungo una splendida dorsale, scende verso il greto del fiume sottostante,( in fondo si vede già il canyon di gorroppu,) giunti al greto del fiume oltrepassare un primo laghetto, poi dopo 500 metri un secondo, in questo caso con ausilio di corde fisse sulla sx, continuare ancora rimanendo sul fondo della gola, giungendo ora all ultimo laghetto, scendere a piedi su cengia all interno della gola, è proseguire con l ausilio di catene sulla dx che permettono di oltrepassare anche questo suggestivo laghetto sotterraneo (materiale vetusto, qualcuno ha martellato i gradini su cui mettere i piedi, attenzione), un ultima corda fissa permette l accesso alla parte successiva del canyon, l attacco della via é a circa 50/70 metri da qui., alla dx di un evidente gruppo di alberi a 30 metri da terra, e sempre a destra di uno scivolo verticale squadrato. Il primo spit ha cordone bianco annesso.. Numerosi spit a seguire, occhio a non sbagliare a imboccare altra via sulla dx, (terra incognitae ?)

note tecniche:
Totalmente attrezzata a spit, tutto inox di ottima qualità, piastrine miste.
Chiodatura S1 +, si allunga su gli ultimi tiri
Materiale: 15 rinvii, fettuccie, friend 0.75,1,2,3 black diamond sufficienti per integrare dove serve
Prendere tanta acqua, contare la risalita verso la macchina e l esposizione della parete

descrizione itinerario:
L1 - V 60 metri, primo spit con cordone, appena sopra un muretto, sosta su cengia
L2 - V 60m_ a sx su placche gialle caratteristiche, poi dritto e superare muretto, poi placca appigliata, occhio a gli attriti
L3 - V 50m_ bella placca in ascesa verso sx
L4 - IV 35m_risalti fino a sosta su venga dietro albero
L5 - VII- 45m_bellissimo tiro su muro tecnico, sosta su comoda cengia
L6 - VI+ 35m_muro verticale con numerosi appigli, attenzione a qualche presa, al termine passare tra alberi e sostare su cengia
L7 - VI+ 45m_ bella lunghezza con prima parte atletica sotto tetto rosso. Sosta su cengia
L8 - VI 40m_prima parte facile, poi muro solcato da fessura a incastro di mano da integrare. Sosta in cima

DISCESA in doppia sulla via

altre annotazioni:
Gianluca Piras, Luigi scema , ottobre 2013

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale