Gorropu (Gole di) I sogni di Sara

Gorropu (Gole di) I sogni di Sara

Dettagli
Altitudine (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
230
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6b+
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dal passo di Ghenna Silana scendere alle gole (circa 70 minuti e 500m di dislivello) per ottimo sentiero appena risistemato (marzo 2017). Dalle gole individuare sulla sx una buona traccia con ometti che sale contro alcune grotte e porta sull’evidente pietraia bianca a dx del pilastro. Si deve salire una placca di 30 m (II grado) e si giunge sulla cengia dove partono alcune vie (sogni di sara, occhio assoluto, pilastro comino…). La via attacca in un canaletto facile tra due alberelli, sulla dx c’è un cordino nero su una scaglia ed un vecchio chiodo. Il primo spit della via è invisibile, a 15 metri da terra.
Note
Via molto bella, roccia ottima, ben spittata ma molto lunga!
Non molto facile trovare l'attacco.
La parete è un forno anche a marzo, regolatevi di conseguenza, meglio andare con meteo nuvoloso.
Roccia da favola, arrampicata sempre tecnica su gocce e tacche e qualche bella fessura. Ambiente grandioso!
Contare 5-6h per la via, 1 h per la discesa, 2h di avvicinamento e 2 h faticose per tornare alle auto.
Descrizione

L1: salire il canalino e la placca successiva, chiodata molto lunga sul finale, 6b.
L2: placchetta e fessura diedro, mettere un friend 0.75 per il secondo prima di traversare a dx in sosta, 6a+, tiro corto.
L3: fessura facile sopra la sosta e lungo traverso a dx, muretto e poi a dx a diedrino delicato, 6a+.
L4: tiro chiave, placchetta a gocce verso sx e diedrino. Due spit vicini sul chiave di 6b+.
L5: traverso difficile a sx, bella fessura ed altra placca lavorata, 6b.
L6: placca liscia a fessure orizzontali non banale, poi spigolo placcoso più facile ma chiodato davvero lungo, 6a.
La via è bella ed esigente per il suo grado, chiodata a 5 o 6 metri sul 6a/6a+, a 3 o 4 sul 6b, anche a 10 dove più facile. Noi avevamo una serie di friend fino all’1 C4 BD e li abbiamo usati quasi su ogni tiro!

Discesa in doppia sulla via. Sulla prima doppia rinviare gli ultimi 3 spit per tornare in sosta ad S5. Da S5 scendere ad una doppia fuorivia attrezzata su albero sulla cengia a metà di L3. Da qui doppia corta ad S2. Da S2 doppia da 60,5 m fino a terra o rinviare alcuni spit per tornare ad S1.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
lollino
27.03.2017
4 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
Link copiato