Zucco di Pesciola – Seconda Torre Accorgimento Meccanico

Zucco di Pesciola – Seconda Torre Accorgimento Meccanico

Dettagli
Sviluppo arrampicata (m)
110
Esposizione
Nord
Grado massimo
6c+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Lecco

Note
Via impegnativa, di concezione moderna seppur con caratteristiche alpinistiche su roccia ottima. Spit e chiodi in via, soste a fittoni resinati da collegare. E' possibile risolvere il singolo di L4 in A1.
Descrizione

AVVICINAMENTO: da Barzio (LC) salire ai Piani di Bobbio per mezzo dell’ovovia (in alternativa è possibile salire anche a piedi lungo la strada agrosilvopastorale in circa 1h 30min). Dalla stazione di arrivo procedere verso il rifugio Lecco, poi verso le seconda torre. L’itinerario parte poco più a destra della via Summertime.

L1 – 5c, 30m
Muretti, poi un traverso a sinistra porta alla sosta ala base di una fessura strapiombante.

L2 – 6c, 20m
Salire con arrampicata sostenuta lungo la fessura strapiombante e proseguire per il diedro. Uscita con singolo molto impegnativo. Sosta esposta.

L3 – 5b, 30m
Qualche passo in traverso verso sinistra, si continua per una fessura ed infine in placca fino a sostare sotto il tetto finale.

L4 – 6c+, 25m
Singolo molto atletico e obbligato per superare il tetto, si prosegue con arrampicata sostenuta su una larga fessura fino in sosta.

DISCESA: con due doppie dalla via di salita (S4 e S2)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
ziocharli
18.08.2011
9 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 1657m 5.5Km

Monte Due Mani

Link copiato