Van (Passo del) da Tetti Quattin

Van (Passo del) da Tetti Quattin

Dettagli
Dislivello (m)
861
Quota partenza (m)
900
Quota vetta/quota (m)
1761
Esposizione
Nord
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Bosco rado

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Bella escursione che si sviluppa inizialmente su un’ampia strada che si snoda in un bosco e poi, più di 1/3 del dislivello complessivo, su pendii aperti. In comune all’itinerario per la Punta del Van fin sotto il suo versante NE.

Descrizione

In auto, giunti all’inizio dell’abitato di Raschia, si incontra un bivio per il Passo (palina) a dx.
Arrivati ai Tetti Quattin, occorre proseguire per circa 500 mt su strada asfaltata normalmente sgombra dalla neve, lì si incontra una strada in ripida salita a sx (palina segnaletica) dove la neve non viene tolta. Si può lasciare l’auto al bordo strada o nel curvane che precede il bivio.
La strada sale lasciando sulla sx i Tetti Crivella e poi, dopo un tratto ripido, devia a dx (palina) e si sviluppa in un bosco; trascurando una deviazione a sx (che va verso un traliccio) e una successiva a dx, si arriva ad una terza palina posta al bivio con la stradina diretta al Colle Balur dove si trova anche un grande pannello esplicativo del Parco. Proseguendo a dx si arriva in breve agli spazi aperti dei pendi sottostanti il Passo. Conviene salire tenendo la sx in modo da giungere al Passo con una serie di tornanti che non attraversano il pendio di discesa ed un ultimo traverso alto.
Per la discesa, dopo il primo bel pendio aperto, si tagliano i tornati alti della strada su pendii dolci con rada boschina e ci si immette nella strada dopo un dislivello di circa 300 mt seguendola poi fino in fondo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGT n 113 Parco Naturale Alpi Marittime
Bibliografia:
“Invito allo sci alpinismo”, Vol. 1^, Carlo Rossi, Ed. L’Arciere 1989
gianpiero56
03/03/2018
3 anni fa
5 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
Link copiato