Vallonetto (Cima del) e Truc Peyron o Roc Peirus da Grange della Valle

Vallonetto (Cima del) e Truc Peyron o Roc Peirus da Grange della Valle

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1769
Quota vetta/quota (m)
3221
Esposizione
Nord-Est
Grado
BRA
Difficoltà alpinistica (se pertinente)
F
Tipologia
Incassato in stretto fondovalle

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Levi-Molinari - Bivacco Sigot (fuori dal percorso di salita)

Note
Itinerario percorribile generalmente a fine stagione, quando si può raggiungere Grange della Valle in auto. Richiede neve assestata e sicura.
Se il Truc Peyron è una salita classificabile BR, senza particolari difficoltà, il raggiungimento della Cima del Vallonetto nella sua parte conclusiva presenta una parte alpinistica che richiede piccozza e ramponi.

Essendo la zona a rischio di caduta valanghe, la gita è da intraprendere con condizioni di neve assolutamente sicura, specialmente nel tratto di sentiero estivo a monte del Rif. Levi Molinari.
In alternativa si può salire un canale di circa 300 m di sviluppo (35° 40° anche sciabile) situato in fondo a sinistra del vallone di Galambra che va ad uscire in prossimità del Lago delle Monache.
Questo canale è da effettuarsi solo ed unicamente dopo che siano cadute le valanghe dai ripidi pendii circostanti e non troppo tardi perchè sotto c'è acqua.
Avvicinamento
Si risale la Valle di Susa da Susa lungo la SS24 del Monginevro, fino a Exilles, dopodichè nei tornanti a monte del paese prima si scendere a Salbeltrand, si incontra a destra la deviazione per Elcause-Grange della Valle. Si prosegue oltre Eclause fino al parcheggio di Grange della Valle, oppure si continua ancora sulla sterrata (in buone condizioni) fino nei pressi del ponticello del Rifugio Levi-Molinari, dove si posteggia negli spiazzi a bordo strada.
In alternativa autostrada Torino-Bardonecchia A32 uscita Oulx Est, quindi si torna indietro fino a Salbeltrand, si prosegue verso Susa fino a trovarsi sulla sinistra il bivio per Grange della Valle.
Descrizione

Dal Grange della Valle si raggiunge in breve seguendo la stradina il Rifugio Levi-Molinari 1849 m. Da dietro il rifugio seguire il sentiero per portarsi sul ripido pendio iniziale che si risale al centro passando proprio sotto a una cascata sulla sinistra, quindi superato un promontorio con la Croce del Soldato, si raggiunge un rado bosco su pendii meno ripidi;
continuare per la massima pendenza fino ad un tratto fuori dal bosco e spostarsi a dx fin sotto un baraccamento posto su una spalla erbosa a destra della Cima delle Monache.
salire decisamente il ripido pendio canale a sx e traversare quindi a dx per portarsi nei pressi di tale baraccamento.
Scendere leggermente nell’ampio vallone che si apre tra l’inizio della lunga cresta che culmina con il Truc Peyron a sinistra, e i contrafforti del Monte Ambin a destra.

Si prosegue nell’evidente e ampio canalone di sinistra, che dopo un primo tratto pianeggiante presenta una rampa più ripida. Si accede alla parte mediana del canalone, più dolce e incassata, prima di un secondo strappo di nuovo in forte pendenza, al culmine del quale si accede alla conca che ospita il Lago Galambra e il suo ex ghiacciaio ormai a circa 3000 m.

Qui si contorna a destra il ripido pendio nord-est del Truc Peyron (che con neve sicura può anche essere salito direttamente con un diagonale ascendente)  senza raggiungere però il Passo Galambra, ma sfruttando una serie di dossi con dolce pendenza, si continua a sinistra con un semicerchio per raggiungere una sella posta tra il Truc Peyron a sinistra, e la Cima del Vallonetto (non visibile) a destra.

Il Truc Peyron è facilmente raggiungibile sfruttando l’ampio pendio che poi diventa una breve dorsale, culminante con la croce di vetta 3189 m.

Per la Cima del Vallonetto, invece, si continua verso destra scavallando una modesta dorsale, oltre la quale si apre un bell’altopiano pianeggiante, con a destra il pendio di salita alla cresta conclusiva.

Senza problemi si raggiunge l’anticima dove spesso conviene fermarsi: da qui per la cima si prosegue brevemente in cresta, per poi abbassarsi sul lato nord (piccozza e ramponi) con per poi riguardagnare la cresta toccando la croce, e poco oltre il piccolo bivacco.

Discesa dal percorso di salita, o con altra auto, in traversata dal Passo dei Fourneux verso il Rifugio Scarfiotti-Rochemolles.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
andrea81
12/06/2021
5 mesi fa
5 anni fa
15 anni fa
18 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2745m 5.1Km

Rifugio Vaccarone

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1980m 6.7Km

Le Selle

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2981m 6.9Km

Sommeiller

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1135m 7.9Km

Val Clarea

Stazione Meteo
Webcam 1080m 9.5Km

Oulx – Gad

Webcam
Link copiato