Uia (Cima dell’) da Forno di Coazze

Uia (Cima dell’) da Forno di Coazze

Dettagli
Dislivello (m)
1108
Quota partenza (m)
1050
Quota vetta/quota (m)
2158
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Su dorsale

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
gita da affrontare con neve sicura
Descrizione

Seguire la strada che porta al ex stazione sciistica Pisi, attraversare a destra per il vallone del Rio Meinardo, al fondo del vallone si prende la dorsale centrale che arriva direttamente in cima.
Discesa lungo l’itinerario di salita, oppure:
a) OS max 35° – lungo il canale nord (rio scravassone) e ricongiungersi alla strada della palazzina nei pressi della loia scura, 1250 m (nel caso di annate con buon innevamento si può anche procedere lungo il greto del sangone, astenersi astemi da biula party).
b) OS max 35° – lungo la paretina WNW che termina nel vallone della porta Sarasina. Prestare attenzione alle bastionate che ne abbracciano la base. Il passaggio più facile è anche il più evidente, dentro la gorgia visibile già dalla vetta. Dal vallone della Sarasina portarsi o sulla palazzina di Sertorio oppure scendere fino al greto del sangone (occhio, di nuovo biula party) e risalire per riportarsi nella stradina per pian neiretto all’altezza della valanga del 2010.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
torino-pinerolo e bassa val di sasa IGC 1:50000
Bibliografia:
Sci alpinismo in val di Susa e val Sangone i quaderni dell' intersezzionale
traky
07.04.2018
3 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
17 anni fa

Tracce (3)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato