Uia (Cima dell’) da Forno di Coazze

Uia (Cima dell’) da Forno di Coazze
La gita
llcassardo
3 09/02/2008
Accesso stradale
senza problemi
Quota neve m
1100

Sci ai piedi dall’auto, non so per quanti giorni ancora. 10 cm di farina su duro sulla stradina e sui pendii fino al taglio verso dx per entrare nel rio Meinardo; poi ravanamento nel vallone fino a 1550 e quindi bella salita sugli splendidi pendii della parte alta. Neve ventata ma crosticina che si rompe e permette comunque belle curve. In discesa siamo rimasti alti sulla destra orografica del vallone, c’è una specie di cengia che poi si allarga in un valloncello che giunge a 300 m. dalla stradina (necessario a quel punto guadare il rio, pochi metri senza sci). In questo modo si limita il tribolatissimo tratto nel vallone incassato del rio meinardo, punto critico della gita a causa della boschina fitta e delle pietre affioranti.

Link copiato