Torretta (La) da San Giacomo

Torretta (La) da San Giacomo

Dettagli
Dislivello (m)
900
Quota partenza (m)
1279
Quota vetta/quota (m)
2179
Esposizione
Sud-Est
Grado
BR
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Descrizione

Da San Giacomo si segue la strada che conduce alla vecchia cava,raggiungendo l’alpe Pinalba 1583 m, poi dirigersi a destra e salire gli ampi pendii,che aumentano di pendenza e con un traverso in cresta si raggiunge la vetta.
Altra opportunità e la salita alla Torretta in versione ad anello, molto interessante (se sul versante ovest la neve è in buone condizioni) percorrendo l’anello si ha anche la possibilità di godere della bella prospettiva sull’ingresso della Valle D’Aosta.
Partenza da San Giacomo 1229 m percorrendo la poderale o il sentiero per il Mombarone direzione nord nord est sino a poco prima dell’Alpe Pinalba; a quota 1550 m e appena superato un ponticello sul torrente si devia a sx salendo decisamente e tenendo come riferimento due rocce bianche con una betulla in mezzo (se visibili) che formano una linea immaginaria sino a raggiungere l’evidente dorsale. Si sale a dx per la dorsale percorrendola interamente, con percorso libero, in funzione dello stato dell’innevamento, aggirando alcune roccette sino a raggiungere l’anticima 2170 m; per poi attraverso una piccola depressione raggiungere l’omino posto sulla Torretta 2182 m.
Il rientro avviane percorrendo la facile cresta (normalmente ci sono un po’ di cornici a cui porre attenzione ma facilmente evitabili) si raggiunge la lieve depressione a 2138 m prima di risalire al Cavalpiccolo 2189 m; alla depressione si scende a dx per l’ampio pendio direzione sud sud est per traccia libera superando ampi balzi ottimizzando la discesa e si punta a tenere sulla dx l’alpe Valneira 1761 m e puntando sull’alpe Meia 1655 m dove si incrocia la poderale che collega San Giacomo all’alpe Velneira passando appunto da Meia. Seguendo la poderale si scende sino all’alpe Pinalba 1584 m da dove a piacere o si percorre interamente la poderale fino a San Giacomo (un po’ lunga e noiosa) oppure si usa il sentiero estivo che realizza ampi tagli (siamo sul tratto percorso in salita) sino a raggiungere il parcheggio a San Giacomo chiudendo l’escursione ad anello.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta della Valle Dora Baltea Canavesana n.2 - MUedizioni
francoa
15/02/2017
4 anni fa
7 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1374m 4.5Km

Trovinasse

Webcam
Webcam 268m 5.9Km

Settimo Vittone

Webcam
Webcam 269m 6.9Km

Tavagnasco – paese

Webcam
Link copiato