Strienghi (Cimone degli) da Carcoforo, anello

Strienghi (Cimone degli) da Carcoforo, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1150
Quota partenza (m)
1300
Quota vetta/quota (m)
2454
Esposizione
Tutte
Difficoltà sciistica
OSA
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Boffalora

Descrizione

Dal piazzale di Carcoforo risalire la Val d’Egua prendendo il sentiero 122 per il Col d’Egua sfruttando il versante sx (Sud) della vallata, e seguendo le indicazioni per il Colle Egua. Superare in sequenza gli alpeggi Bruc, Giacci, Casera Bianca, Piovale(Rifugio Buffalora) fino ad arrivare all’Alpe Egua.
Alle spalle delle baite rimontare il canalone a sx traversando poi sullo spallone verso dx, proseguire poi o nel canalino o sulla spalla di sx fino a raggiungere l’evidente colle tra Tignaga e Cimone. Traversare verso dx fino a ad un colle oltre il quale la cresta si impenna e scollinare sul versante nord.
Risalire con ramponi e picozza o sci ai piedi se l’innevamento lo consente la ripida pala fino alla vetta.
Discesa scendere il ripido versante opposto vicino alla cresta contornando i risalti rocciosi verso dx fino a giungere al colle più alto; scollinando verso Carcoforo si apre davanti un bellissimo pendio che si scende fino al livello dell’Alpe Equa qui si può scegliere a seconda dell’innevamento se stare sul lato sx del fiume (da cercare un po’) oppure seguire le traccie di salita sul versante dx.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
basca
19.01.2020
7 mesi fa

Condizioni

Link copiato