Semaforo Vecchio da San Rocco anello per San Fruttuoso, Pietre Strette

Semaforo Vecchio da San Rocco anello per San Fruttuoso, Pietre Strette

Dettagli
Dislivello (m)
1350
Quota partenza (m)
219
Quota vetta/quota (m)
610
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
San Fruttuoso - Agririfugio a Molini

Note
Nel tratto poco dopo le Batterie , ci sono alcuni tratti piuttosto esposti , dotati di abbondanti catene , che possono creare problemi a chi soffre di vertigini . Il resto del percorso non presenta difficoltà particolari .
Avvicinamento
Dalla Ruta di Camogli si imbocca la strada per San Rocco. Dopo circa un chilometro c'è un grosso parcheggio (a pagamento nei fine settimana e nei festivi), altrimenti c'è qualche posteggio libero lungo la strada, prima del parcheggione.
Accesso al borgo di San Rocco con ZTL riservata ai residenti. Frequente passaggio vigili.
Descrizione

Si parte da San Rocco seguendo la stradina costiera con segnavia 2 punti rossi e , toccando le case di Poggio e di Mortola , si raggiungono le Batterie ( postazioni di artiglieria nell’ultima guerra ). Si inizia a scendere dolcemente passando in alcuni tratti rocciosi e piuttosto esposti a strapiombo sul mare . Le catene sono un valido supporto per superare questi punti .
Questo tratto di sentiero è un po’ impervio per i frequenti affioramenti rocciosi da scavalcare o aggirare ma più avanti si normalizza . Si comincia poi una bella salita per raggiungere il valico , dopo il quale ci attende la discesa verso San Fruttuoso . Dopo la doverosa sosta per ammirare la celebre località , si riprende a salire , seguendo ora il segno cerchio rosso vuoto , verso località Pietre Strette ( 464 mt. ) .
Sono circa 2 chilometri di erta salita costeggiante un ruscelletto . Nella caratteristica località di Pietre Strette si incrociano parecchie strade . Seguendo il segnavia 2 triangoli rossi vuoti, si raggiunge il Semaforo Vecchio (610 mt.), anonimo punto più alto del Monte di Portofino.
150 metri alle spalle delle costruzioni c’è però un magnifico terrazzo panoramico . Sempre con lo stesso segnavia si può scendere ancora a località Toca ed al Semaforo Nuovo (434 mt.) , ottimo posto panoramico . Risalendo infine verso località Paradiso , è consigliabile una breve deviazione segnalata al bellissimo punto panoramico della Rocca del Falco .
Si scende quindi a località Gaixella (420 mt.) e poi si torna a San Rocco o con il sentiero cerchio rosso vuoto oppure superando l’albergo , raggiungendo il parcheggio di Portofino Vetta ed imboccando un viottolo scalinato che conduce a metà della strada Ruta – San Rocco . A spanne tutto il giro è di circa 16/17 chilometri e comporta un dislivello di circa 1350 metri .
Naturalmente gli abbondanti e ben segnalati sentieri del parco offrono numerose varianti per completare diversamente questo anello un po’ tortuoso .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Merita certamente un' approfondita visita il famoso complesso dell'Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte. Questo scenografico monumento, con origini forse antecedenti all'anno Mille, è adesso di proprietà del FAI , a cui è stato donato (insieme alla vicina Torre) dagli ultimi eredi della famiglia Doria, storica patrocinatrice del sito. All'interno è visitabile il museo contenente varie antichità, il bel chiostro romanico ed il seminterrato contenente alcune tombe della famiglia Doria .
Bibliografia:
A. Girani -
daniele64
20/02/2016
5 anni fa
Link copiato