Sagneres (Pic delle) dal canalino Nord della Forcella Gialeo

Sagneres (Pic delle) dal canalino Nord della Forcella Gialeo

Dettagli
Dislivello (m)
1250
Quota partenza (m)
1755
Quota vetta/quota (m)
2992
Esposizione
Nord
Grado
PD

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Melezè

Note
Percorso primaverile che richiede neve assestata e buon innevamento nel canalino nord della Forcella Gialeo e terreno preferibilmente pulito per la salita finale alla cima.
Descrizione

Da Ponte Pelvo risalire nel vallone di Camoscera seguendo successivamente al bivio la traccia sulla destra per il Col des Sagneres e trascurando quella sulla sx per il Lago Camoscere. Giunti nella conca sotto il Pic des Sagneres puntare alla grande conoide del canalino nord della forcella Gialeo. Risalire la conoide (35/40°) che si stringe a canale (200 m 40/45°) sempre più stretto nella parte finale (meno di 2 m di larghezza).
Tranne casi di innevamento eccezionale l’uscita diretta (un po’ più in alto della minima depressione) è su roccia: un salto verticale di 4-5 m che si supera per un camino sulla sx (II+; roccia un po’ friabile, cordoni e moschettone per una doppia in discesa).
Dalla forcella volgere ora a dx (Est) e rimontare un vago canale erboso/detritico parallelo alla cresta Est, lato Val Maira. La salita è ripida e un po’ delicata per la natura del terreno poco proteggibile ma non difficile. Dopo circa 50 metri il canale muore contro una strozzatura di roccia e terra, spesso bagnata. Si supera la strozzatura (breve passo di III) e si prosegue nel camino successivo o se innevato/ghiacciato sulle ripide rocce sulla sua dx (II). Dopo qualche metro si incontra una cengia che verso dx conduce al plateau della vetta (30 m dalla strozzatura).
Discesa: si segue l’ampia e detritica cresta SO che conduce al colle delle Sagneres da dove con comodo canale/valloncello nevoso si torna nel vallone di Camoscera.
E’ anche possibile ridiscendere alla forcella Gialeo (doppia consigliata per superare la strozzatura) e ridiscendere il canalino nord (breve doppia per superare il salto dell’uscita).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
La via non è descritta sulla GMI e non si hanno notizie di precedenti salitori.
Cartografia:
IGC 1:25000 n.111
Bibliografia:
GMI Monte Viso
m-gulliver
01.02.2017
4 anni fa

Condizioni

Link copiato