Rubren (Rochers de) Canale N

Rubren (Rochers de) Canale N

Dettagli
Dislivello (m)
1480
Quota partenza (m)
1809
Quota vetta/quota (m)
3199
Esposizione
Varie
Grado
AD-

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Le Rochers de Rubren sono una poco pronunciata sommità sulla cresta NO del Monte Mongioia (Bric de Rubren) e ricadono interamente in territorio francese (Ubayette). Presentano una verticale parete NE solcata da un ben evidente canale diagonale di 300 m abbondanti di dislivello con pendenze fino a 50°. Il canale è ben visibile dalla zona del Col Longet.
Sci o racchette utili o indispensabili per l’avvicinamento a seconda del grado di innevamento. Il dislivello tiene conto di alcune risalite al ritorno.
Descrizione

Dal ponte nei pressi dell’ex dogana di Chianale salire al Col Longet (indicazioni). In assenza di neve, ghiaccio o divieti è possibile salire in auto su strada asfaltata ancora per un breve tratto fino ad uno slargo dove inizia il sentiero vero e proprio.
Dal col Longet puntare verso SSO in direzione del canale, ben evidente nella parete dei Rochers des Rubren a dx del Mongioia. Si costeggiano due laghetti e si punta ad un valloncello che permette di superare una balza, oltre la quale è nascosto il Lac du Loup. Si aggira lo specchio con semicerchio a monte perdendo una ventina di m di dislivello (ometti), quindi si rimonta, sul lato opposto, la morena dell’ex ghiacciaio del Mongioia. Con un ultimo traverso verso dx (SO) si raggiunge la conoide.
Si risale il primo tratto del canale largo ma subito piuttosto ripido (40°, tratti a 45°) fino a giungere ad un spalla che si scavalca. Un breve traverso orizzontale, decisamente esposto sui salti sottostanti e potenzialmente delicato se la neve, di riporto, non è assestata e sicura, permette l’ingresso nella seconda parte del canale. Questa è più stretta e più ripida (45° abbondanti, tratti a 50°), con un paio di restringimenti più o meno evidenti a seconda dall’innevamento. Si esce pochi metri a sx della piatta punta, un piano detritico poco inclinato verso SO.
Dalla vetta è possibile salire al Monte Mongioia risalendo il versante NO di neve e/o sfasciumi.
Discesa: si segue la cresta NO di neve o sfasciumi e si raggiunge un colletto (Col est de Carnascle), si piega a dx e si scende il valloncello che porta verso NE al Lac de Loup. Appena possibile piegare a dx e con un breve traverso ritornare alla base della conoide del canale, dove si riprende il percorso della salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:25.000 n. 106; IGN 1:25.000 n. 3637 OT
m-gulliver
05/02/2016
5 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2685m 3.9Km

Colle dell’Agnello

Stazione Meteo
Webcam 1614m 5.2Km

Pontechianale – paese

Webcam
Stazione Meteo 1575m 7.7Km

Pontechianale

Stazione Meteo
Link copiato