Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge dalla Valle Stretta

Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge dalla Valle Stretta

Dettagli
Dislivello (m)
1073
Quota partenza (m)
1475
Quota vetta/quota (m)
2548
Esposizione
Varie
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. III Alpini - Rig. Re Magi

Note
Itinerario complesso. Il pendio finale (30/35°) in salita e il canalone finale in discesa (30°, breve strettoia a 40°) sono piuttosto ripidi e vanno valutati con attenzione, in particolare il canalone che è pericoloso per le valanghe. In salita anche l'ultimo tratto della strada tra il penultimo tornante e le due gallerie può essere pericoloso. Dal punto di vista più strettamente sciistico sono molto remunerativi i 450 m dalla vetta al fondo del vallone di Thures, piacevoli ma brevi i pendii dal Col di Thures al canalone, che se in buone condizioni è divertente. La gita tuttavia si fa apprezzare soprattutto per la straordinaria bellezza dell'ambiente
Avvicinamento
Da Bardonecchia a Pian del Colle.
Solo in stagione avanzata è possibile proseguire lungo la strada della Valle Stretta.
Descrizione

Dalla casetta della dogana seguire la strada della Valle Stretta, trasformata in pista battuta (frequentatissima) fino al bivio del colle della Scala, prendere a sinistra e seguire la strada fino al pianoro (se le condizioni lo permettono dopo il penultimo tornante , a dx, si può salire per il sentiero estivo e le “scale” evitando così un lungo spostamento). Traversare il pianoro in direzione sud (pista da fondo) e giunti all’altezza di una casetta isolata al centro del pianoro stesso alzarsi progressivamente sul fianco occidentale del vallone fino a raggiungere il sentiero che sale da Notre Dame de Bonne Rencontre (GR 58). Seguirlo tutto per il ripido fianco boscoso (direzione N.W.) fino a giungere (q. 2250 circa) sullo spallone che scende dalla Guglia Rossa a dividere il vallone del Col della Scala da quello di Thures. Risalire tutto lo spallone (direzione N) fino al ripido pendio finale esposto a S.W. per il quale si raggiunge la cima
Discesa: scendere direttamente tutto il pendio (400 metri su pendenza costante intorno 30/35°) fino al fondo del vallone di Thures a q. 2100 circa, ripellare e salire verso N al Colle di Thures (m 2194). Dal colle per ampi pendii in diagonale verso N.W. Poco dopo le rovine della grange di Thures (q. 2080 circa) il bosco si fa più fitto e il pendio più ripido e si arriva al gran canalone che scende direttamente sul fondo valle prima delle grange. Se le condizioni di sicurezza lo consentono scendere direttamente sul Pian dei Militi, raggiunto il quale si divalla lungo la strada battuta. Se le condizioni non sono sufficientemente sicure traversare la parte alta del canalone e seguire nel bosco (ripido) il sentiero estivo che porta direttamente alle grange di Valle Stretta.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
albertoc
12/03/2017
4 anni fa
18 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1550m 3.4Km

Nevache – Robion

Webcam
Webcam 1650m 3.5Km

Nevache – Robion1

Webcam
Webcam 1800m 6.8Km

Bardonecchia – Chezal

Webcam
Stazione Meteo 1585m 7Km

Bardonecchia Pian del Sole

Stazione Meteo
Link copiato