Poddi (Torre del) o Torri della Grangia Spigolo di Podina

Poddi (Torre del) o Torri della Grangia Spigolo di Podina

Dettagli
Altitudine (m)
1250
Dislivello avvicinamento (m)
250
Sviluppo arrampicata (m)
80
Esposizione
Sud
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Melano-Casa Canada

Avvicinamento
Consigliato : dal rifugio si percorre il sentiero pressochè orizzontale che passa sotto i vari settori , Rivero, Cinquetti, Bimbo, ad una prima deviazione si comincia a salire più ripidamente direzione Colle Aragno ovest, si lascia a sx. il Torrione Tosco, poi si lascia a sx. la deviazione Torre Silvana (targhetta nuova stile "Michelin" su pietra e si prosegue ora ripidamente sino ad una caratteristica spalla di splendidi faggi, si prosegue fino a dell corde (all'altezza della cima della Torre Silvana) ancora due svolte e quando il sentiero molla un pò verso dx, e si vede già il colle si svolta bruscamente a sx. indicazione e targhetta "Torri della Grangia", per traccia ancora 10' dal bivio , 40' dal rifugio.
Esiste anche la possibilità di arrivare da sopra, da poco sotto la cima del Freidour con un percorso più lungo passando per la Bergeria del Ciac, indicazioni a dx. poco sotto la cima del Friedour
Note
Ultima, ma forse non ultima torre di recente scoperta, nessuna traccia sullo spigolo e parecchio lavoro di disgaggio e pulizia. (maggio-giugno 2019)
Tre tiretti divertenti in ambiente isolato e fuori dalle resse, più un tiro pù pepato (var. di Mark) sulla sx del secondo tiro per aggiungere un pò di brio a questa simpatica salita in un ambiente unico per la Rocca, le due caratteristiche betulle in cima ed un meraviglioso faggio poco a dx. e più in alto della cima rendono il luogo fra i pià belli di tutto il comprensorio
Il mio consiglio, è di abbinarla alla Torre Silvana (restaurata di recente) con la classica Via Appiano-Vinay del 1969, ed aggiungere ancora per i piu intraprendenti la salita in combinata delle Sperone sud del Sesat (anch'esso rimesso in ordine con soste e spit lungo i tiri) ma ancora un pò erboso, la successiva parte finale della Cresta dei Torinesi, discesa a dx. per una caratteristica cengia e ultimi due tiri della Torre dei Poddi , questo abbinamento per via della date è stato denominato "Via del Sesantennio " 1969-2019
Descrizione

1L. Ci si alza direttamente dalle targhette (Spigolo di Podina) per un diedro fessurato e un piccolo strapiombino 4/4+
2L. Verso dx. poi sx. inizio spigolo 4+/5
3L. Spigolo, estetico 5, 4+
Dalla s.2 ci si può calare a sx. e salire la bellissima variante di Mark, (6 spit 6a)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
1^ prob. salita e attrezzatura dal basso : Becciu Mirella e Marco Conti giugno 2019
podina
12.01.2020
7 mesi fa
8 mesi fa
9 mesi fa
1 anno fa

Condizioni

Link copiato