Picos de Europa (Anillo) tappa 8: dal Refugio Vega de Urriellu a Puente Poncebos

Picos de Europa (Anillo) tappa 8: dal Refugio Vega de Urriellu a Puente Poncebos

Dettagli
Dislivello (m)
400
Quota partenza (m)
1953
Quota vetta/quota (m)
2278
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Refugio Jou de los Cabrones

Note
Altre bellissima tappa dell'Anillo Picos de Europa che si svolge nel Macizo central (o des Urrielles). Utile Traccia GPS o buona cartina alla mano.
Descrizione

Dal Ref. Vega de Urriellu si sale traversando la zona carsica che porta verso la Breca de los Cazadorez raggiungibile salendo un ripido camino attrezzato con catena, si prosegue poi traversando in un ambiente magnifico sotto il Diente de Urriellu portandosi verso la Horcada Arenera 2278mt . il punto più alto di tutto il percorso. Si scende poi traversando verso nord-ovest portandosi nel vallone carsico sottostante dove si prosegue con alcuni sali e scendi fino ad arrivare al piccolo Ref. Jou de los Cabrones 2034mt. (fonte con acqua appena sotto il rifugio). Dal rifugio si prende il sentiero che punta in direzione nord passando sotto alle pareti calcaree del Cuetos del Trave traversando tra il dedalo di rocce carsiche si passa un breve tratto il discesa attrezzato con fune corrimano, usciti dalla zona carsica si prende il ripido costone che scende verso i prati del Collado la Cima 1401mt. dove si cambia drasticamente direzione scendendo verso est il Ripido Canal de Amuesa che porta dritto nel fondovalle arrivando alle case di Castillo di Bulnes 725mt. Da qui si può scendere direttamente un sentiero che arriva al Puente de Colines, su mio consiglio però è meglio scendere prendendo la strada che con un giro un po’ più largo passa al bel borgo montano di Bulnes 640mt. continuando poi lungo la strada che passa al Tunnel della funicolare arrivando al Puente de Colines. Da ponte continua a scendere entrando nello stretto vallone con le ripide pareti del Murallon de Amuesa che incombono sopra le nostre teste percorrendo il sentiero che passa a picco sul Canal del Texu abbassandosi poi velocemente e passando prima al Ponte de Zardo che valica il Rio de Bulnes, poi infine, il Ponte della Jaya che valica il Rio Cares dove si sale brevemente alla strada asfaltata che porta a Puente Poncebos.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
irui70
14.08.2018
2 anni fa

Condizioni

Link copiato