Piacenza (Punta) – La Dolce Vita

Piacenza (Punta) – La Dolce Vita

Dettagli
Altitudine (m)
2500
Sviluppo arrampicata (m)
260
Esposizione
Sud
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio bozano

Note
via aperta il 30 ottobre 1978, da un giovanissimo Patrick Bérhault in compagnia di Jean Gounand, con 4 chiodi e in brevissimo tempo.
arrampicata bella e varia tra fessure atletiche e placche delicate.
materiale: qualche chiodo per le soste, martello, stopper.
Avvicinamento
.
Descrizione

AVVICINAMENTO:
dal rif. Bozano 2453 mt si sale direttamente in direzione della parete per massi e detriti (15 min.)

ATTACCO:
sotto la verticale della vetta iniziano dal ghiaione 2 evidenti canali paralleli obliqui a destra. Si prende quello di sx

SALITA:

0) risalire per una sessantina di metri il canale (II° E III°). Si raggiunge così una terrazza situata subito a dx della prima fascia di strapiombi della parete.

1) si salgono alcuni metri obliquando a sx per roccette articolate (III°+), quindi ci si sposta orizzontalmente a sx (IV°) per raggiungere una placca abbattuta, attraversare per una decina di metri, fino a raggiungere un diedro. Superarlo (V°) e sostare su un gradino. 30 mt.

2) seguire il diedro dapprima obliquando a dx, poi nuovamente verticale per uscire infine a sx. superare uno strapiombo (V°+) e proseguire per roccette abbattute fino a una terrazza inclinata (IV°+) 40 mt.

3) Si traversa a dx (V) per aggirar una fascia di strapiombi, poi superare una bella placca verticale (VI°- poi V°+) e proseguire in un diedro (V°, blocchi instabili) fino a una comoda cengia. 35mt.

4) obliquando a sx. su placche (III°+) si raggiungono una serie di fessure. superarle (IV°/IV°+) e per rocce più facili si guadagna una cengia. 40mt

5) traversare 2 mt. a dx. (IV°+) e proseguire verticalmente su placca (V°). Si supera una fascia più ripida spostandosi prima a dx. e poi a sx. (V°) obliquando poi a dx. si raggiungono rocce più abbattute. (IV°+) 35mt.

6) proseguire verticalmente (IV°) su terreno sempre più facile si giunge in vetta. 30 mt

DISCESA:

si scende in disarrampicataq lungo la cresta sud-est (II° E III°) fino sopra ad un salto verticale.
con una doppia da 40 mt si raggiunge il canale obliquo che porta alla base della parete. (tratti in disarrampicata e doppie attrezzate.)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
montagne d'oc - CDA Torino
lucius
22/08/2020
5 mesi fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1390m 550m

Valdieri

Stazione Meteo
Webcam 2388m 6.8Km

Rifugio Questa

Webcam
Link copiato