Peramé (Roc) da Chiesanuova

Peramé (Roc) da Chiesanuova

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
664
Quota vetta/quota (m)
1733
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Il Roc Peramé è un risalto roccioso della cresta ovest-sud-ovest della Punta Quinzeina situato a sud dell’Alpe Colli.
Descrizione

Parcheggiata l’auto nella piazza della chiesa di Chiesanuova, in direzione ovest, seguire la stradina in salita fra la case, che diventa poi sentiero con scalini in legno e giunge in breve ad un bivio, svoltare a sinistra e su sentiero raggiungere la case Piloni; raggiungere la strada asfaltata, da seguire per tre tornanti, al quarto, proprio nei pressi della curva, inizia il sentiero, contrassegni rossi sui tronchi degli alberi, che con un lungo traverso ascendente risale il bosco e giunge alla Cappella di Belice. Una traccia di sentiero da dietro la cappella percorre prima in discesa poi in leggera salita il piano alberato e giunge sulla strada asfaltata alle Cascine del Belice, percorrere la strada asfaltata fino alla curva di quota 1051, svoltare a sinistra e seguire la sterrata e dopo circa 800 metri a destra si alza un sentiero che con un traverso raggiunge nuovamente la sterrata, quota m. 1179. Seguire la sterrata prima pianeggiante poi in leggera discesa, ora diventa asfaltata e supera le case Cumbe e giunge alle prime case di Luvatera; qualche difficoltà a reperire il sentiero (indicato su Carta Mu), che risale fra le case di questa borgata e raggiunge la strada asfaltata che collega Frassinetto a S. Elisabetta. Seguire la strada fino al bivio con indicazione Colli; seguire ora la nuova strada fino al suo termine, quota m. 1381, poco prima di attraversare un piccolo rio. Seguire ora il buon sentiero che sale con molte giravolte e raggiunge la depressione fra il Bec Peramé e le baite Colli; dalla depressione, volgere verso sud ed in breve si raggiunge la sommità del Bec Peramé.
Discesa per lo stesso itinerario di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
MU Edizioni Carta della Valle Sacra
blin1950
07.02.2011
10 anni fa

Condizioni

Link copiato