Patrì (Punte Sud e Nord) traversata delle due cime

Patrì (Punte Sud e Nord) traversata delle due cime

Dettagli
Dislivello (m)
2015
Quota partenza (m)
1666
Quota vetta/quota (m)
3581
Esposizione
Varie
Grado
PD+

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco Money

Note
Il bivacco Money è spesso utilizzato anche da escursionisti e quindi se non si vuole avere sorprese è meglio arrivare molto presto.
Avvicinamento
Da Valnontey risalire la valle sula riva destra orografica superando prima un campeggio, poi un maneggio e proseguendo quindi con il sentiero comune a tutti gli itinerari. Abbandonare il sentiero principale svoltando a sinistra giunti alle indicazioni per il bivacco Money. Salire alcuni tornanti tra rade conifere e superata a destra una fascia rocciosa si affronta un lungo traverso a destra in piano su terreno ora più spoglio. Continuare fino a prendere un bivio a sinistra che prima in piano poi con due ripidi strappi porta a prendere la morena destra orografica del vecchio fronte del ghiacciaio del Coupe di Money. Risalita sino ad una pietra dove i bolli gialli portano a delle rocce a sinistra dove sono state posizionate una serie di catene per facilitare il passaggio. Risalire e in breve si perviene alla terrazza rocciosa dove è posizionato il bivacco.
Descrizione

Dal bivacco risalire il dosso erboso alle spalle e portarsi sotto allo stretto canalino di sfasciumi. Risalirlo interamente (delicato) e portarsi grazie ad un cengione a destra in una pietraia (radi ometti) o un nevaio; risalire infine con la ripida pietraia successiva sino al ghiacciaio di Patri. Salire in traverso a destra e aggirare due crepacci con due ampi tornanti fino alla sella nevosa della cresta nord ovest che si risale fino al congiungimento con la cresta sud.
Qui se le condizioni lo consentono si lasciano picca e ramponi e prima sul filo della cresta sud poi con breve perdita di quota e risalita si passa sulla instabile parete sud ovest dove tra rocce instabili e pietrisco si arriva alla punta sud (3581 m).
Scendere la cresta nord, dapprima su un tratto instabile di roccia friabilissima (50 m), poi giunti nei pressi di alcune placche coperte di detriti , si può attrezzare una doppia (corda da 50m) che permette di arrivare al colletto senza troppi problemi anche se la possibilità di disarrampicare c’è.
Da qui risalire la cresta sud con tratti di roccette e tratti di detriti fino alla punta nord (3561).
Ritorno dal medesimo itinerario.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Kompass 1 : 50000 n° 86 Gran Paradiso
gambalesta
25/08/2016
5 anni fa
6 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1682m 450m

Cogne – Valnontey

Stazione Meteo 2279m 3.1Km

Cogne – Grand-Crot

Stazione Meteo 1470m 3.1Km

Cogne – Crétaz

Webcam 1800m 4Km

Cogne – Gimillan

Webcam
Stazione Meteo 1613m 5.8Km

Cogne – Lillaz

Webcam 2612m 8.9Km

Pila Couis

Webcam
Link copiato