Nosferatu (Masso di) Varie

Nosferatu (Masso di) Varie

Dettagli
Quota vetta/quota (m)
8
Altitudine (m)
1430
Lunghezza min (m)
8
Lunghezza max (m)
20
Esposizione
Tutte
Grado minimo
dal 5
Grado massimo
al 6b

Località di partenza Punti d'appoggio
Albergo Savoia

Note
Questo parallelepipedo di gneiss occhiadino,è ubicato allo sbocco del canale che si apre tra la Parete del Nano e il portale degli Elfi, proprio all'altezza del guado sul torrente Sea necessario per raggiungere le prese dall'acquedotto.
il suo lato nord è inciso per intero da una splendida fessura ad andamento quasi verticale, unica e misteriosa testimonianza nell'intero vallone della maestria di Gian Piero Motti. Le vie furono attrezzate da Gian Carlo Grassi tra il 1987 e il 1988, e poi riviste in parte da M. Blatto e A.Galizia, che nel 2007 realizzarono anche alcuni tiri nuovi.
Descrizione

Accesso: da F.A.Graie seguire (a piedi) la sterrata con segnavia n° 308 che risale il vallone fino al guado sul torrente Sea (cartello indicatore per Specchio di iside e Nosferatu). Atraversare al meglio il corso d’acqua (difficoltoso da maggio a luglio)e reperire subito il masso con scritta di vernice rossa da cui parte una serie di ometti che segnalano la via di salita al masso più agevole lungo una pietraia (ore 0,30).

Le vie:
1)Via normale 5b; placca facile ma da non sottovalutare nei primi passi
2)Fessura Motti; fessura da salire a incastro e in opposizione interamente da proteggere
3)Conoscere per comprendere 6a+; difficili e delicati movimenti iniziali
4)Olio di gomito 6a+; spigolo sfuggente
5)lo spigolino 5c; piccolo strapiombo iniziale
6)Spit immobili 6a; duro movimento centrale “con lucchetto”, non per tutti
7)A ciascuno le sue gocce 6b; muro verticale su “gocce di feldspato”
8)Baci e abbracci 5b; breve fessura – diedro ideale per apprendere la tecnica della posa delle protezioni
9)Volo di notte 6a+; muretto strapiombante con allungo risolutivo
10)Occhio al malocchio 6a/b; muro – spigolo con movimenti difficili da interpretare
11) Confida ma diffida 5c+; fidarsi è bene ma…

Bacheca con difficoltà alla base

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC serie Monti n° 103
Bibliografia:
Vallone di Sea, un mondo di pietra di Marco Blatto, Vivalda/Aria Editori
block65
03.07.2020
1 mese fa
11 mesi fa
2 anni fa
6 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa

Condizioni

Link copiato