Loie (Lago di) da Lillaz per Alpi di Bardoney

Loie (Lago di) da Lillaz per Alpi di Bardoney

Dettagli
Dislivello (m)
900
Quota partenza (m)
1617
Quota vetta/quota (m)
2500
Esposizione
Tutte
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
.
Note
Di solito chi va al lago delle Loie sale per il sentiero di Lillaz, molto ripido; e' possibile raggiungere il lago anche salendo dal vallone dell'Urtier, con un percorso piu' lungo, ma piu' dolce.
Il sentiero di discesa e' molto ripido, coperto completamente da scivolosi aghi di larice...
Descrizione

Da Lillaz seguire il segnavia n. 2 verso la Finestra di Champorcher; il sentiero e’ per buona parte del percorso in mezzo a boschi di larici; oltrepassate le prime baite (acqua), costeggia il torrente e lo attraversa su di un ponte; si snoda con ampi tornanti e tratti in piano in un bel bosco di larici, e’ fiancheggiato da un altro torrente che scende dal vallone di Bardoney, ariva ad un pianoro dove cartelli indicatori segnalano che a sinistra, l’alta via prosegue per Champorcher, a destra, si sale in una ventina di minuti all’alpeggio di Bardoney.
Prima di arrivare all’alpeggio, a destra, c’e’ un’altra indicazione per il lago delle Loie; fin qui calcolare un paio d’ore; mancano ancora circa 300 metri al colle.
Il sentiero sempre comodo, sale lungo il lato destro del vallone, si vedono Tersiva a sinistra, e la testata del vallone di Bardoney con il colle relativo.
Raggiunto il punto piu’ alto, ci si affaccia su Cogne e si vede il lago in basso a sinistra; intorno al lago pascolano stambecchi.
Scendere al lago, attraversare il torrentello che ne esce e prendere il sentiero a destra che scende fino alle cascate di Lillaz, e di qui al parcheggio

Variante per la Testa di Goilles (150 m D+ – diff. EE)

Si può completare l’anello con la salita ad una facile cima, che è valutabile EE solo perché si svolge fuori sentiero e senza ometti, anche se priva di qualsiasi difficoltà tecnica. Scendendo dal Lago di Loie verso il vallone di Bardoney, 50 metri dopo essersi immessi sul sentiero 13G in direzione Lillaz, sulla sinistra in una valletta si scorge una traccia di sentiero che tuttavia ben presto sparisce; si risale in direzione Nord per prati puntando ad una evidente barra rocciosa che si supera con un brevissimo canalino erboso di 10 metri, un po’ ripido ma privo di difficoltà. Da qui per facili dossi si procede sempre in direzione Nord e si raggiunge in pochi minuti l’ampia e panoramica vetta. Discesa lungo l’itinerario di salita fino a reincrociare il sentiero 13G.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta Gran Paradiso al 25000
suan
09.08.2020
3 giorni fa
1 settimana fa
1 mese fa
11 mesi fa
12 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato