Lausfer (Testa Auta del) da Sant’Anna di Vinadio

Lausfer (Testa Auta del) da Sant’Anna di Vinadio

Dettagli
Dislivello (m)
650
Quota partenza (m)
2010
Quota vetta/quota (m)
2587
Esposizione
Tutte
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Posto Tappa GTA S.Anna di Vinadio

Descrizione

Da S. Anna di Vinadio raggiungere il pianoro del Masso dell’Apparizione, dove è possibile parcheggiare l’auto. Imboccare la stradina militare ed al primo bivio prendere a sinistra. Arrivati al piccolo lago del Colle di S.Anna costeggiarlo piegando a destra e proseguire fino al Colle.
Dal Colle continuare lungo la strada e, dopo avere toccato una vecchia casermetta ristrutturata, dopo poco abbandonare la sterrata ed in breve raggiungere la Cima Rena Grossa, m.2356. Ritornati sulla sterrata si prosegue fino raggiungere il Passo di Colla Auta.
Continuare sulla strada militare che, dopo un tratto franato attrezzato co passerella in legno e catene, piega a sinistra ed a mezza costaconduce al Colle del Lausfer,da dove si gode di una bella veduta sui laghi omonimi.
(Dal Colle è possibile volgere a sinistra su esile traccia in leggera salita e raggiungere in circa 10 Minuti la Testa Colla Auta, m.2484. Ritorno per la stessa via.)
Dal Colle imboccare uno stretto sentierino che si alza in diagonale sul lato Tinèe, sul pendio sopra il lago (trascurando invece il più marcato sentiero che scende fino al lago).
Il sentiero presto diventa traccia e, dopo aver tagliato il versante fino a portarsi a metà della lunghezza del lago, ripidamente risale fino a giungere alle due cime di Lausfer, m. 2542 e m.2544.
Da qui è possibile con sentiero EE tornare al versante Tinee e scendere verso la Sella del Lausfer dove, tagliata in orizzonatale la pietraia, si può risalire l’ampio canalone di rocce ed erba (EE) sul lato sinistro (salendo), facendo attenzione al terreno molto friabile.Il canalone è già ben visibile dalla Cima del Lausfer.
Giunti sul crinale, facilmente si arriva alla Cima Auta di Lausfer m.2587, ottimo punto panoramico.
Dalla Cima si ritorna indietro per qualche decina di metri e si continua lungo il lato Tinèe, seguendo una labile traccia discendente che porta verso il Passo del Lausfer, ricongiundosi alla fine al sentiero che dal lago Lausfer va al Passo di Lausfer.

(Se si vuole evitare il canalone, dalla Cima di Lausfer si può tornare nuovamente al Colle di Lausfer e imboccare la larga mulattiera che, dopo avere costeggiato il lago superiore di Lausfer raggiunge il Passo Lausfer -Saboulè per i francesi.
Dal Passo, su esile traccia sul versante Tinèe, si risale il pendio di rocce ed erba sotto la cresta della Testa Auta. Dopo avere costeggiato alla base alcuni gendarmi, in prossimità di alcuni ometti si piega decisamente a sinistra e, su terreno più ripido, si raggiunge la vetta della Testa Auta del Lausfer per poi tornare al Passo di Lausfer).

Al Passo si imbocca la larga mulattiera militare che conduce al Passo Tesina, dal quale in pochi minuti si può raggiungere la erbosa cima omonima, m.2460.
Dal Passo Tesina si scende in direzione del bellissimo Lago di S. Anna, dal quale in breve si torna il Santuario.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC n°7 Valli Maira Grana Stura
Bibliografia:
In Cima n°2:Alpi Marittime I°
gianmario55
19.09.2016
4 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
14 anni fa

Tracce (2)

Condizioni

Link copiato