Galibier (Pic Blanc du) e Pointe de la Tete Noire anello dal Col du Lautaret

Galibier (Pic Blanc du) e Pointe de la Tete Noire anello dal Col du Lautaret

Dettagli
Dislivello (m)
1700
Quota partenza (m)
1988
Quota vetta/quota (m)
2955
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif del Lautaret

Note
Un po' laboriosa con molti sali-scendi, la salita da N alla Pointe de la Tete Noire
A stagione avanzata partire molto presto
Descrizione

Dalla galleria paravalanghe prima del Col du Lautaret, salire lungo il classicissimo percorso da Sud che porta al Pic Blanc du Galibier, passando sotto la parete della Mandette (vie di arrampicata).
Dalla punta scendere direttamente il pendio N, o prenderlo dal colle, se le condizioni non sono sicuro. Scendere lungo il bel vallone de l’Anesse (spesso con neve farinosa anche a stagione inoltrata.
Giunti circa a quota 2100, non raggiungere le baite de la lauzette, ma 200 mt prima, rimettere le pelli e risalire decisamente verso dx, seguendo il sentiero estivo (se visibile).

Superare due o tre valloncelli puntando sempre al ben visibile colle del Galibier.
Superare la strada e scendere nel vallone sotto la ovest del Grand Galibier. Passare sotto i piloni elettrici e puntare al colle a sx della rocciosa Pointe de la Tete Noire. A piedi o con gli sci, raggiungere la vetta. La discesa è per il versante sud che conduce alla strada per il Lautaret.
Per raggiungere l’auto, a circa metà discesa occorre spostarsi sempre più a dx.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
g-bona
24.02.2008
12 anni fa
14 anni fa

Condizioni

Link copiato