Eveque (Pilastro dell’) Straordinaria

Eveque (Pilastro dell’) Straordinaria

Dettagli
Altitudine (m)
1700
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
250
Esposizione
Sud
Grado massimo
7a
Difficoltà obbligatoria
6c

Località di partenza Punti d'appoggio
Lavachey

Note
Aperta da M. Motto, V. Folco.
Roccia compatta e superba (in particolare sulle prime 3 lunghezze), arrampicata tecnica su piccole prese, contraddistintà da elevata continuità. Scegliere una giornata fresca per una migliore aderenza.
Descrizione

Si lascia l’auto a Lavachey. Non esiste un vero e proprio sentiero, si segue la pietraia in direzione dell’evidente pilastro di roccia compatta con colature nere.

L1: 6c (lunghezza impegnativa, con obbligatorio severo), consigliabile piccola scelta di TCU per la fessurina.

L2: 6c+ (severo per il grado, passo di equilibrio molto aleatorio a metà) chiodatura buona nella parte centrale più ariosa dopo su difficoltà inferiori).

L3: 7a (molto continuo, con un paio di crux, lo strapiombino non è la parte difficile), consigliabile piccola scelta di TCU per la fessurina.

L4: 6a+ (trasferimento su cengia erbosa a sx, poi placca appoggiata con strapiombino). Chiodatura lunga.

L5: 7a (boulder brutale sul primo strapiombo, più scalabile il secondo boulder sul secondo strapiombo, comunque non facile a-vista). Chiodatura buona sui crux.

L6: 6c+ (da ricercare un poco, comunque bello), obbligatorio severo.

Discesa con 4 doppie da 60 metri sulla via di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Mani Nude 2, Meridiani Montagne n°1 Monte Bianco
manuel_c
09.08.2011
9 anni fa

Condizioni

Link copiato