Colombe (Tete) Voie de l’ ecaille

Colombe (Tete) Voie de l’ ecaille

Dettagli
Altitudine (m)
2400
Dislivello avvicinamento (m)
700
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
La via e' stata aperta nel lontano 1962 da Renaud e Rapin e nell' inizio anni '90 è stata spittata.
Si sviluppa sul bordo di una enorme scaglia rocciosa che lentamente si sta scollando dalla Tete Colombe, per cui, secondo le indicazioni di Cambon, occorre decidersi rapidamente a salirla, prima che il crollo la faccia sparire!!
Partenza dal Secondo tunnel sulla strada per il col del Lautaret
Descrizione

Sono 9 tiri non molto lunghi, di difficoltà continua ed omogenea tra il IV ed il V+, su un terreno esposto e vario che da un’ arrampicata assai atletica; la spittatura è piuttosto lunga ma si può facilmente integrare, ideale per chi vuole provare da primo.
Tutte le soste sono attrezzata per la calata, che risulta però difficoltosa, per cui, usciti al termine della via conviene spostarsi a sin e cercare la linea di doppie che fiancheggia un canalone e che facilmente deposita sui ghiaioni, un po’ a monte dell’ attacco.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Oisans nouveau, oisans sauvage di J.M. Cambon
bagee
12/06/2005
16 anni fa
Link copiato