Ciriegia (Passo di) da Pian della Casa del Re, anello

Ciriegia (Passo di) da Pian della Casa del Re, anello

Dettagli
Dislivello (m)
850
Quota partenza (m)
1743
Quota vetta/quota (m)
2565
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Remondino 2465 m

Avvicinamento
Da Borgo San Dalmazzo si prosegue per la Valle Gesso, superando poi Valdieri e S.Anna, sino alle Terme di Valdieri; poco prima si devia a sinistra in salita nel bosco per il vallone della Valletta, su asfalto a tratti malandato fino al Gias delle Mosche, dove volendo si può lasciare l'auto per evitare i successivi 2 km di sterrata e asfalto malconcio, percorribili con cautela anche con auto normali, fino ad uno degli spiazzi al Piano della Casa del Re.
Note
percorso ad anello non molto lungo ma molto interessante dal punto di vista paesaggistico e naturalistico
Descrizione

dal Pian della Casa del Re seguire le indicazioni per il Passo di Ciriegia (tenere la sx al bivio con il sentiero dei laghi di Fremamorta).
Si sale nella conca davanti a noi tenendosi a destra alti sulla pietraia, si supera una piccola casermetta diroccata e seguendo il sentiero ci si sposta sulla destra orografica della Valle. Giunti nel macereto terminale, prima dell’ultima rampa in vista del Colle e della caserma, si imbocca il sentiero di sinistra segnalato da un ometto 2450 m.
Proseguendo per il sentieri principale in 10′ si arriva al colle e poi si torna indietro per proseguire sul nostro giro ad anello.
Preso il sentiero di sinistra si taglia la pietraia a semicerchio alla base della Nord della Ciriegia e si prosegue sul ripido sentiero che arriva sul crinale tra il Vallone della Culatta e il Vallone di Balma Ghigliè 2565 m: ottima vista su M. Matto, Argentera, Nasta…
Da qui scendere sulla pietraia e proseguire seguendo i numerosi ometti presenti quindi ci si sposta verso destra alla base delle pareti rocciose dove si riprende il sentiero che scende a mezza costa e poi al centro del Vallone del Mercantour. Arrivati in fondo al vallone, nei pressi di un verde praticello attraversato da un rio, si incrocia il sentiero che sale al colle del Mercantour.
Da qui si segue il ripido ma comodo sentiero in discesa fino ad incrociare quello che sale al Rifugio Remondino e in poco tempo di ritorna al punto di partenza.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.15 Valle Gesso
carolina
10.07.2015
5 anni fa
Risorse nelle vicinanze
Stazione Meteo 1390 mamsl 4.3Km

Valdieri

Webcam 2388 mamsl 6.2Km

Rifugio Questa

Stazione Meteo 2020 mamsl 7.3Km

Diga del Chiotas

Link copiato