Cassafrera (Punta)dall’Alpe Fumavecchia

Cassafrera (Punta)dall’Alpe Fumavecchia

Dettagli
Dislivello (m)
1370
Quota partenza (m)
1400
Quota vetta/quota (m)
2710
Esposizione
Nord
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco Pian dell'Orso

Note
Con fuoristrada è possibile arrivare al Casotto Fumavecchia.
Descrizione

Accesso:
entrare dentro l’abitato di Villarfocchiardo e seguire le indicazioni per la Certosa di Montebenedetto; dopo diversi Km di strada si giunge ad un bivio a dx per raggiungere la Certosa (parcheggio in prossimità); proseguire invece a sx su strada che continua a salire ed è ancora asfaltata per qualche tornante, poi sterrata ma ancora in buono stato fino all’Alpe Fumavecchia 1421 m. Da quì il fondo stradale diventa impegnativo fino a raggiungere il Casotto Fumavecchia 1684 m, fine della strada e punto di partenza.
Dal Casotto Fumavecchia proseguire sull’unico sentiero indicato in direzione Pian dell’Orso; si tratta di un sentiero esposto a N, che attraverso un bosco rado porta in 25’al colle denominato Pian dell’Orso 1904 M dove su un grande ed ampio prato è situata una chiesetta-ricovero.
Dal colle affacciarsi verso la Valsangone e proseguire in direzione O sul sentiero in mezzo alle praterie che segue la cresta della montagna (pochi metri sotto la cresta). In 20′ si giunge ad una fontana e da quì è possibile scendere verso l’Alpe di Giaveno su traccia di sentiero. Proseguire invece sulla traccia più evidente che porta ad un pianoro sottostante il Colle del Vento. Da quì si risalgono circa 150 m di dislivello per il colle. Continuare verso S sul sentiero (segnalato con bolli bianco-rossi) che aggira in leggera salita le pendici della Punta Costabruna fino a giungere al Colle delle Vallette 2302 m
Dal colle abbassarsi a Ovest sulle pietraie senza fine di Cassafrera perdendo circa 70 m e poi piegando a S cominciare a risalire i pendii di sfasciumi e rocce rotte in direzione del colletto Lago-Cassafrera 2600. Il sentiero è pressoche inesistente e faticoso ma ben segnalato con tacche rosse e bianco-rosse.
Arrivati quasi al colletto piegare a destra e giunti sulla cresta spartiacque con palina per il Monte Robinet abbandonare il sentiero qui evidente e risalire a dx le pendici della Punta Cassafrera fino in cima.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.4 Bassa valle Susa Musinè Val Sangone Collina di Rivoli
gibet
21.06.2012
8 anni fa

Condizioni

Link copiato